Maggiolino cabrio: prezzi modelli usati e d’epoca

17707 0
17707 0

Un’auto che ha fatto la storia dell’immaginario collettivo e che ancora oggi continua a far parlare di sé, il maggiolino cabrio.

Alzi la mano chi non sa di quale auto si sta parlando. Le mani resteranno ferme al loro posto perché probabilmente non esiste una sola persona al mondo che non conosce questa pietra miliare della storia dell’auto: il Maggiolino.

Nel corso di tutta la sua gloriosa carriera che, nonostante una parentesi di ‘buco’ durata diversi anni, continua tutt’ora a rappresentare lo storico marchio tedesco della Volkswagen.

La sua storia inizia nel lontano 1938 e rappresenta non solo il primo vero e proprio modello della Volkswagen ma quella che poteva essere l’auto della rinascita nel dopoguerra, l’auto versatile per la famiglia, l’auto economica nei consumi, l’auto robusta per tutte le occasioni, l’auto destinata a durare per parecchi anni a venire.

Nel corso della sua storia diventa, assieme al mitico pulmino Volkswagen, uno dei simboli del movimento pacifista degli anni ’60 che ha cambiato il corso della storia e del pensiero.

Detiene il primato dell’auto più longeva mai prodotta: la produzione inizia nel 1938 come detto e si ferma nel 2003 per poi riprendere nel 2011 e continuare fino ai giorni nostri. La sua fama viene ‘insidata’ in casa dalla Golf che, sin dal primo modello del 1974, viene concepita come l’auto che prenderà il suo posto. Ma se questo fattore diventa predominante in Europa, dove la Golf riscontrerà immediatamente successi di vendita enormi, non è così per il Sudamerica dove viene spostata la produzione del Maggiolino e dove continuerà a splendere fino all’ultimo modello uscito dalle catene di montaggio datato 2003.

Sostanzialmente, a parte piccoli restyling nel corso degli anni la sua estetica è rimasta sostanzialmente la stessa, i suoi fari a occhioni che hanno fatto epoca continuano, specie in Sudamerica, a essere presenti fino all’ultimo esemplare. Per quello che riguarda invece l’Europa, dopo decenni dalla cessazione della produzione (quindi in buona sostanza non si poteva acquistare un Maggiolino nuovo ma solo usato) il 1998 è l’anno della svolta in chiave moderna: viene presentato dalla Volkswagen il New Beetle, una versione della storica auto tedesca rivista in chiave moderna.

Il 2003 pone fine anche in Europa alla breve ma intensa vita del nuovo modello, che sembra essere definitivamente stato consegnato alla storia. Ma sull’orda delle tendenze di questi anni che vogliono e vedono fiorire riedizioni di auto storiche in giro sui listini di tutte le case automobilistiche, la casa tedesca cavalca nuovamente l’onda e nel 2011 presenta la riedizione in chiave moderna e tecnologica della sua storica auto, chiamandola stavolta col nome che più le appartiene: Maggiolino.

Per quello che riguarda le motorizzazioni si possono distinguere 2 versioni che hanno equipaggiato in buona sostanza tutti i modelli storici dell’auto, un 1.300 cc e un 1.500 cc, entrambi quattro cilindri, entrambi raffreddati ad aria con un sistema di convogliamento che ha fatto la storia dell’ingegneria automobilistica. Motore posizionato rigorosamente nella parte posteriore e trazione sempre posteriore.

Per quello che riguarda i modelli invece ne possiamo distinguere sostanzialmente due: il modello coupè e il modello cabrio, difficile avanzare ipotesi su quale dei due abbia ottenuto più successo nel corso degli anni, così come ai giorni nostri.

Autovetture cabrio

Ma in realtà cosa si intende per auto cabrio? Proviamo a dare una risposta semplice e sfatare alcuni miti.

In buona sostanza una vettura cabrio è un’auto la cui carrozzeria non è dotata di tetto e lunotto, ma solamente di parabrezza. Ovviamente non si tratta di un’auto che rimane ‘aperta’, generalmente possiede una struttura dotata di tela che va a coprire la zona dell’abitacolo; tale struttura telata, una volta chiusa torna utile in caso di freddo e pioggia e generalmente è ripiegabile quando si vuole utilizzare l’auto scoperta.

Il concetto fondamentale si rifà a quel misto di sensazioni tra auto e moto, all’essere alla guida di un’auto ma di poter assaporare il vento tra i capelli, godendo delle giornate di sole.

Rimane chiaro che a parte il fascino che riescono a trasmettere, le auto cabrio sicuramente sono scomode da utilizzare ogni giorno, specie se si risiede in zona dove gli inverni sono lunghi e piovosi e le belle giornate poche all’anno.

I più facoltosi le pensano come ‘seconde auto‘, cioè auto da poter utilizzare solo in determinate occasioni, ma che cedono il posto nella vita di ogni giorno ad un’altro mezzo.

Sicuramente il mercato dell’usato, specie se d’epoca, in questo senso è molto florido e le quotazioni di auto storiche salgono vertiginosamente. Pensare anche di acquistare un’auto cabrio d’epoca e di dedicarsi al suo restauro è diventato negli ultimi anni anche una nuova fonte di piccolo / grande business.

Maggiolino Cabrio

Parlando del Maggiolino non si può non far tornare alla luce lo storico modello cabrio, un modello che sin dagli anni ’50 ha affiancato il coupé, approdando in un mercato già abbastanza consolidato.

Sin dal primo modello il boom di vendite è stato davvero consistente, gli anni ’60 e ’70 hanno registrato numeri importanti per la storica auto, oggi oggetto di culto per numerosi appassionati disposti a pagare cifre da capogiro.

Maggiolino Cabrio epoca

Oggi mettersi alla ricerca di un Maggiolino cabrio d’epoca si può rivelare un’operazione molto gravosa e di non facile soluzione. Considerato che la produzione in Europa si è fermata diversi decenni fa.

Il modello coupé, più diffuso in termini di esemplari, pone qualche problema in meno e si rileva un investimento meno costoso. Il modello cabrio, laddove ne viene rintracciato un modello in discrete condizioni presenta quasi sempre prezzi di acquisto notevoli.

La quotazione di mercato per un modello in discrete condizioni (fonte annunci in rete) oscilla tra i 12.000,00 euro e i 17.000,00 euro.

Maggiolino Cabrio usato

 

Volendo ragionare invece su di un usato ‘moderno’, si possono rintracciare modelli di nuova generazione di New Beetle o Maggiolino (dal 2011) in versione cabrio in maniera abbastanza semplice. Si tratta infatti di modelli di produzione più o meno recente ma comunque non d’epoca.

E’ chiaro che si possono rintracciare ottimi affari trattandosi di auto di nuova generazione, ma sicuramente se si è alla ricerca di qualcosa di veramente particolare è lo storico Maggiolino cabrio quello che affascina fortemente.

Molti modelli vengono oggi noleggiati come auto utilizzabili il giorno delle nozze per gli sposi.

 

Ultima modifica: 29 Dicembre 2017