L’auto a pedali saudita per dimagrire guidando

2200 0
2200 0

Al netto dei disagi del traffico, spostarsi in auto è certamente meno faticoso che farlo a piedi o in bici. Un vantaggio che si trasforma però in poco esercizio fisico e sedentarietà. Un inventore saudita di nome Nasser Al Shawaf ha provato a risolvere questa impasse con la FitCar PPV Prototype 2, la prima auto “brucia calorie” al mondo, il cui acceleratore è sostituito da un sistema a pedali.

Leggi anche: La Ferrari 250 GTO rinasce? Forse con Ares Desing

All’esterno appare come una normalissima Audi A4 Avant, accessoriata con un classicissimo motore turbo da 2 litri a benzina e un cambio automatico. Ma, appunto, sotto al volante, al posto del pedale dell’acceleratore, ci sono dei pedali simili a quelli di una cyclette. Per far muovere l’auto il guidatore è dunque costretto a pedalare, unendo così la comodità del viaggio in auto a un minimo di attività fisica.

Il video di come funziona la FitCar PPV:

Un sistema computerizzato trasmette l’energia impiegata da chi guida al powertrain del veicolo: più la pedalata è veloce e più l’auto accelera. Il sistema è dotato di tre impostazioni che rispecchiano le modalità di guida: per uno scenario da traffico urbano c’è il “Drive Slow”, mentre in autostrada si usa l’impostazione “Drive Fast”. C’è anche l’opzione “No Drive”, che scollega i pedali dall’acceleratore, permettendo di fare esercizio da fermi. Si può anche regolare la resistenza dei pedali, così da scegliere il grado di fatica per il proprio allenamento. Siccome i pedali occupano molto spazio, il freno è stato spostato appena sotto al volante.

Leggi anche: Il primo tram a guida autonoma, in Germania

La FitCarr PPV Prototype 2 è stata realizzata da Nasser Al Shawaf in collaborazione con l’azienda olandese BPO e il sistema di accelerazione a pedali è stato messo sotto brevetto internazionale ed è in attesa della autorizzazioni per poter essere utilizzato sulle strade olandesi ed europee.

Ultima modifica: 2 Ottobre 2018

In questo articolo