L’Arabia Saudita si affida a Foxconn per creare il proprio marchio di veicoli elettrici

900 0
900 0

L’Arabia Saudita, paese ricco grazie al petrolio, ha intenzione di ridurre la propria dipendenza dall’industria dell’oro nero. Il principe ereditario Mohammed bin Salman, infatti, dopo aver già investito in brand come Lucid, ha stretto un accordo con Foxconn Technology Group per creare un brand di auto elettriche chiamato Ceer.

Leggi anche: Un fondo dell’Arabia Saudita acquisisce un pezzo di Pagani

Nella joint venture Foxconn si occuperà di sviluppare le “tecnologie di infotainment, connettività e guida autonoma” dei futuri veicoli elettrici, mentre le componenti e le tecnologie legate al powetrain saranno acquisite con licenza da BMW.

L’Arabia Saudita prevede di attrarre qualcosa come 150 milioni di dollari di investimenti esteri proprio grazie a Ceer, creando al contempo fino a 30 mila nuovi posti di lavoro.

Ceer ha l’obiettivo di proporre una gamma di berline e SUV a zero emissioni. Il primo modello è previsto per il 2025.

 

Ultima modifica: 7 Novembre 2022