Doppietta Lamborghini nel primo round del GT World Challenge America

567 0
567 0

Doppietta, Lamborghini inizia nel migliore dei modi la stagione 2022 del campionato Fanatec GT World Challenge America powered by aws, grazie al Factory Driver Andrea Caldarelli e al compagno di squadra Jordan Pepper che vincono entrambe le gare sprint da 90 minuti in programma al Sonoma Raceway (California), alternandosi al volante della Huracán GT3 EVO n. 1 del team K-Pax Racing.

L’equipaggio Pro ha ripreso esattamente il discorso da dove lo aveva interrotto lo scorso anno, quando era riuscito a conquistare il titolo piloti contribuendo anche al trionfo della squadra californiana nella classifica riservata ai team e al primato della Casa di Sant’Agata Bolognese tra i costruttori.

Dopo avere ottenuto la pole nella prima sessione di qualifica che si è svolta in condizioni di bagnato, stabilendo il miglior tempo assoluto di 1’48″853, in Gara 1 Pepper ha mantenuto agevolmente la leadership fin dal via, costruendo con la pista umida un margine di vantaggio considerevole che ha permesso a Caldarelli di amministrare senza alcun problema durante il suo conclusivo stint di guida, siglando anche il giro più veloce.

Gara 2 si è aperta con un bel duello per la leadership tra Caldarelli (anche in questa occasione autore del giro più veloce) e la Mercedes di Loris Spinelli; con la vettura avversaria messa fuori gioco da un problema tecnico nella seconda metà di gara, Pepper ha poi potuto facilmente completare l’opera, mentre l’altro Factory Driver Giacomo Altoè ed il canadese Misha Goikhberg hanno tagliato il traguardo al terzo posto, conquistando il loro primo podio della stagione dopo avere concluso quarti nella prima gara di sabato.

Con queste due vittorie Caldarelli e Pepper hanno portato a 11 il numero dei successi ottenuti nella serie a partire dallo scorso anno.

Altro giro, altro regalo?

Il prossimo appuntamento del campionato americano si svolgerà il 21 e 22 maggio sull’Ozarks International Raceway, nello stato del Missouri.

Leggi ora: Lamborghini Aventador Ultimae, la prova e il canto delle sirene del V12

Ultima modifica: 19 aprile 2022

In questo articolo