All’’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola la terza selezione di ACI Rally Italia Talent 2022

1223 0
1223 0

ACI Rally Italia Talent 2022 è pronto a selezionare nuovi aspiranti rallisti desiderosi di gareggiare gratuitamente in un vero rally. Da giovedì 7 a sabato 9 luglio la manifestazione dedicati ai motori ed appassionati del mondo Suzuki farà tappa presso il leggendario l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola per il terzo casting della stagione.

Lungo le rive del Santerno lo staff di Rally Italia Talent traccerà un percorso ad hoc per esaltare le doti degli iscritti navigatori e piloti più brillanti. Chi si destreggerà meglio a bordo di Suzuki Swift Sport Hybrid, scelta da ACI Sport come Auto Ufficiale della manifestazione, conquisterà il passaggio alle fasi successive del talent. Le semifinali e le finali nazionali decreteranno quindi i vincitori di questa nona edizione nelle numerose categorie previste dal Regolamento. Saranno proprio loro a disputare poi un rally valido per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport beneficiando della formazione e del supporto totale da parte del Team RIT, che li farà correre in maniera gratuita nelle vesti di equipaggi ufficiali.

Per Suzuki, così come per ACI Rally Italia Talent e tutti i suoi iscritti, è un vero onore “correre” presso l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, un autentico tempio del motorsport. Tra i cordoli del tracciato imolese sono infatti state scritte alcune tra le pagine più importanti del motorsport a due e a quattro ruote.

L’Autodromo fu ultimato giusto settant’anni fa, nel 1952. La prima gara che vi si corse fu il Gran Premio Coni del 1953, valido per il Campionato Italiano di Motociclismo. Nel 1963 fu invece disputata la prima gara di Formula 1, anche se al di fuori del calendario del Campionato del Mondo, mentre l’approdo del Motomondiale sul tracciato emiliano avvenne quattro anni più tardi, nel 1967. Nel 1981 fu quindi la volta del primo Gran Premio di San Marino di Formula 1.

Agli anni Settanta e Ottanta risalgono anche i ricordi più cari di Suzuki legati a Imola. Qui la Casa di Hamamatsu ha per esempio trionfato nella Classe 500 del Campionato del Mondo di motociclismo, dapprima con Barry Sheene, nel 1976, e quindi con Marco Lucchinelli, nel 1981, entrambi laureatisi poi Campioni del Mondo al termine di quelle stagioni.

Nel 2001 fu quindi il Campionato del Mondo Superbike a fare il suo esordio tra i cordoli imolesi.

A Imola si sono disputate anche due edizioni del Campionato del Mondo di Ciclismo su strada, quella del 1968 e quella del 2020.

Piacere di guida e sicurezza

Suzuki Swift Sport Hybrid è stata scelta come Auto Ufficiale di Rally Italia Talent per quelle doti che la rendono anche la vettura perfetta per chi vuole sfogare la voglia di sportività in tutta sicurezza e nel massimo rispetto dell’ambiente. La hot hatch di Hamamatsu spicca nel panorama del segmento per la sua capacità unica di abbinare leggerezza e solidità. Con una massa di soli 1.020 kg, una potenza di 129 cv e una coppia massima di 235 Nm costanti tra i 2.000 e i 3.000 giri, Swift Sport Hybrid vanta rapporti peso/potenza e peso/coppia tra i migliori della categoria.

Tutto ciò si traduce in una capacità impareggiabile di associare un’elevata efficienza a prestazioni esaltanti, con una guida coinvolgente e una straordinaria docilità a ogni comando. Quando si accelera, si frena e si sterza, la vettura risponde in maniera istantanea e sincera, a tutto vantaggio del piacere di guida. Non è un caso che Swift Sport Hybrid sia una vettura molto amata dai giovani, che con lei possono affinare la loro capacità e la sensibilità di guida, assaporando prestazioni di solito alla portata solo di mezzi molto più potenti e impegnativi.

Aci Talent +14: dalla parte dei più giovani

È proprio pensando ai giovani che Suzuki ha aderito al progetto ACI Talent +14, l’evento dedicato agli appassionati di motori che ammette al via chiunque abbia compiuto almeno 14 anni. Potrà cimentarsi sul percorso anche chi non ha mai corso, non ha mai avuto una licenza e non ha neppure la patente può mettersi in gioco e veder premiato il proprio talento. L’unico requisito richiesto ai “rittini” è di aver compiuto 14 anni, fermo restando che per i minorenni è necessaria la liberatoria dei genitori.

Il format, oltre a cercare rallisti in erba, punta a plasmare gli automobilisti di domani, sensibilizzandoli a quei valori di lealtà e sportività che da sempre caratterizzano l’impegno della Casa di Hamamatsu nelle competizioni e dando loro preziosi consigli per migliorare la guida e renderla più efficace e sicura, in pista come nelle situazioni stradali di ogni giorno.

A questi ragazzi e a queste ragazze Suzuki propone una gamma 100% ibrida, composta da modelli accessibili e affidabili, sempre contraddistinti da un design originale. Nelle rispettive fasce di mercato tutte le vetture Suzuki offrono dotazioni di serie molto complete e possono essere personalizzate a piacere con un vasto assortimento di accessori

.Suzuki - All'’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola la terza selezione di ACI Rally Italia Talent 2022 1

Leggi ora: Suzuki Swift Sport Hybrid, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 4 Luglio 2022