Hurry punta sul phygital, collaborazione con oltre 100 agenzie assicurative

483 0
483 0

Hurry, dopo aver precorso i tempi puntando fin dal 2014 sull’e-commerce automotive e aver lanciato per prima sul mercato il noleggio a lungo termine per i privati, scommette sul phygital per innovare il suo modello di business. Lo fa stringendo una partnership con un partner importante del mondo assicurativo, Csi Società Cooperativa, partecipata dagli agenti del Gruppo Agenti Italiana Assicurazioni.

La nuova strategia è basata sull’integrazione tra il modello digitale e una rete fisica strutturata su un sistema di relazioni importante e consolidato nel tempo come quello degli assicuratori. Un nuovo modello distributivo basato sull’omnicanalità che vuole sfruttare il potenziale degli agenti assicurativi, la loro capacità di consulenza, la conoscenza del territorio, la consuetudine nel proporre prodotti di qualità e ad alto valore aggiunto, la loro volontà di entrare in un nuovo mercato di servizi.

«Oggi è una giornata molto importante – dichiara il presidente del Gruppo Agenti Italiana Assicurazioni, Giuseppe Suteraperché stiamo costruendo insieme un nuovo business che ci vede attori principali con le nostre competenze, conoscenza del territorio, vicinanza, contatto, e aspetto consulenziale. Essere in società con i titolari di Hurry, per questo nuovo business ci offre la possibilità di rinnovare e consolidare il rapporto con i clienti, di fidelizzarli e soprattutto di acquisirne di nuovi».

Le parole di Alberto Cassone, amministratore delegato di Hurry.

«Questa partnership fa dell’agente assicurativo l’attore protagonista di una strategia omnichannel. Insieme possiamo costruire un nuovo modello di distribuzione dell’auto. Con CSI Spa puntiamo ad allargare gli orizzonti di Hurry e approdare fuori dall’ambiente digitale. Da parte nostra, metteremo la cultura dell’innovazione, il know how digital, l’infrastruttura, l’attenzione verso il cliente, i servizi e tutta la nostra esperienza del mondo web maturata in 7 anni di attività e di conoscenza del mercato»

Leggi ora: le news di Hurry

Ultima modifica: 16 febbraio 2022