Hennessey Project Deep Space: nuovi dettagli sulla hypercar elettrica a sei ruote

538 0
538 0

Lo scorso novembre avevamo parlato anche noi della futuristica nuova idea di Hennessey, la Project Deep Space, enorme GT completamente elettrica a sei ruote da oltre 2 mila cavalli di potenza. In questi giorni John Hennessey, il patron del marchio, ha rivelato qualche dettaglio in più su questo veicolo speciale, che entrerà in produzione non prima del 2026.

Durante il Goodwood Festival of Speed 2022, negli scorsi giorni, il CEO di Hennessey ha spiegato che la Project Deep Space sarà in grado di promettere fino a 620 miglia (circa 1.000 chilometri) di autonomia con una ricarica, grazie alle batterie di nuova generazione e di grandi dimensioni.

“La sfida più grande nella mia mente per circa 10 anni prima di permettermi di pensare all’elettrificazione era il peso”, dice John Hennessey, “Una vera sportiva, o una hypercar, non può pesare più di 5 mila librre (2.267 chili). Ho continuato ad aspettare che arrivassero un nuova tecnologia e batterie più leggere, ma ancora non ci siamo. Due anni e mezzo fa ho invece pensato: e se il peso non fosse un problema per il nostro tentativo di elettrificazione? E se non fosse un’hypercar? E se non fosse un’auto sportiva?”. È nato così il progetto di una grand tourer di grandi dimensioni, a zero emissioni, con una dotazione in termini di powertrain da auto da gara.

In effetti l’Hennessey Project Deep Space, stando ai dati, promette prestazioni eccezionali, grazie all’enorme potenza fornita dai sei motori elettrici, uno per ruota. Senza fornire dettagli precisi, John Hennessey ha dichiarato che ogni singolo propulsore può erogare 400 cavalli, arrivando dunque a una potenza complessiva intorno ai 2.400 cavalli.

Il primo prototipo fisico della hypercar a sei ruote dovrebbe arrivare entro i prossimi due anni, mentre il modello finale destinato alla produzione arriverà nel 2026.

Hennessey produrrà solo 105 unità della Deep Space e la prima è stata già venduta a un anonimo cliente, al prezzo di 3 milioni di dollari (circa 2,9 milioni di euro).

Ultima modifica: 6 Luglio 2022