Germania: alla prova telecamere che beccano i conducenti al telefono

270 0
270 0

In Germania si sta testando un nuovo sistema di controllo via telecamere sulle strade pensato appositamente per individuare i conducenti che guidano utilizzando al contempo il proprio cellulare.

La guida distratta, nella quale si inserisce proprio lo stare al volando maneggiando lo smartphone, è in tutto il mondo una delle principali cause di incidenti stradali, anche molto gravi. A differenza però, per esempio, dell’eccesso di velocità, che è un’infrazione più facilmente individuabile, beccare i guidatori distratti è un po’ più complesso.

In Germania hanno dunque pensato di sviluppare un sistema molto simile all’autovelox. Una fotocamera, debitamente posizionata, scatta una foto attraverso il parabrezza del veicolo. Un software scansiona le posizioni delle mani del conducente e verifica se queste stanno impugnando o meno un dispositivo, segnalando le foto sospette. La valutazione finale è compito di personale umano.

Alcune unità di prova di questo sistema sono state già installate nel Land della Renania-Palatinato. La prima fotocamera, installata sopra una strada e regolata in modo tale da catturare gli interni degli abitacoli delle auto che passano sotto, è riuscita a catturare ben 10 trasgressioni in meno di un’ora di servizio.

Finiti i test, i funzionari tedeschi faranno partire un progetto pilota di tre mesi a Treviri, a partire dall’1 giugno 2022. Seguirà un altro periodo di prova a Magonza, alla fine del quale i dati analizzati permetteranno alle autorità di scegliere se espandere ulteriormente il sistema.

Ultima modifica: 22 maggio 2022