Formula E: si correrà anche a Tokyo, dal 2024

1070 0
1070 0

Le monoposto elettriche che competono nel campionato di Formula E correranno dal 2024 anche a Tokyo. L’amministratore delegato della Formula E, Jamie Reigle, ha infatti firmato un accordo con la governatrice della capitale giapponese, Yuriko Koike. Si tratta di un’intesa volta a portare una gara del campionato in città, più precisamente nell’area espositiva Big Sight di Tokyo, lontano dal centro della metropoli.

Questo risultato è importante sia per la Formula E che per Tokyo. Da una parte gli organizzatori, e non pochi piloti del campionato elettrico, hanno sempre visto la capitale nipponica come un luogo adatto alle gare a zero emissioni, per la sua aura di città innovativa e attenta alle soluzioni energetiche alternative. Dall’altra, la stessa Yuriko Koike si è espressa in passato sul suo impegno nel voler portare la Formula E in città. Le ferree regole di sicurezza interna e diversi problemi logistici hanno però sempre ostacolato la riuscita del progetto. Almeno fino a ora.

Leggi anche: Formula E: presentata la Gen3, la nuova monoposto per il campionato elettrico 2023

“Sono entusiasta e onorato di stare al fianco della governatrice Koike e di annunciare la partnership di collaborazione tra il governo metropolitano di Tokyo e la Formula E”, ha affermato Reigle, “Insieme lavoreremo per portare una gara di Formula E in città nel 2024 a sostegno dell’impegno Zero Emission Tokyo”.

Si tratta di una lieta notizia anche per il team Nissan, l’unica squadra giapponese attualmente impegnata in Formula E. Non a caso Tommaso Volpe, amministratore delegato di Nissan Formula E Team, ha così commentato: “Siamo molto entusiasti di questo annuncio da parte del governo metropolitano di Tokyo e della Formula E. Come prima casa automobilistica giapponese che partecipa al campionato, saremo lieti di avere un E-Prix a Tokyo nel 2024”.

Ultima modifica: 4 Ottobre 2022