FMoser, Francesco Moser lancia la nuova gamma di bici sportive

2461 0
2461 0

Francesco Moser ha portato il ciclismo nel futuro, sfidando convenzioni e pregiudizi. Vi riuscì affidandosi alla scienza, alla tecnica e perché il suo desiderio di aprire nuove strade era più forte delle sue paure.

FMoser, Francesco Moser bici - 1

Dal 1976 al 1980 Moser vinse il mondiale su strada e quello su pista, ed è l’unico ciclista italiano a vincere tre Parigi-Roubaix. Nel 1984 a Città del Messico riuscì a battere il record dell’ora (massima distanza percorsa in un’ora) che apparteneva da dodici anni a Eddy Merckx portandolo a 51,151 km. Sempre lo stesso anno vince anche il Giro d’Italia.

Alla fine, con 273 vittorie totali da professionista, Francesco Moser risulta ad oggi il ciclista italiano con il maggior numero di successi, precedendo Giuseppe Saronni (193) e Mario Cipollini (189) e terzo assoluto a livello mondiale alle spalle di Eddy Merckx (426) e Rik Van Looy (379).

Moser racconta che:

Prima del record, il periodo dell’anno che avevo scelto per il tentativo era stato considerato sbagliato, la posizione innaturale, le ruote lenticolari troppo pesanti. Dopo il record invece tutti erano diventati concordi con scelte mie e dei tecnici. Non ho battuto un record in effetti, ma un modo di pensare al ciclismo”.

Aprire nuove strade è sempre sembrato essere il mio destino, fin dal principio”.

Con queste parole Lui riassume la sua vita sia come uomo che come campione sportivo. E proprio da questo stile di vita e da questa visione rinasce il brand FMoser.

Avvalendosi della consulenza tecnica di Moser, dopo tre anni di sviluppo, nasce una bicicletta da strada e gravel unica al mondo che grazie al brevetto esclusivo Dual Mode System è convertibile da tradizionale ad elettrica e viceversa in pochi minuti ed in completa autonomia.

Una bici che offre il meglio dei due mondi, quello tradizionale e quello a pedalata assistita, senza scendere a compromessi in termini di performance. Leggerezza, reattività e “ride feeling” sono ai vertici della categoria in entrambe le configurazioni.

La collezione 2022, la cui commercializzazione inizierà a Marzo, prevede quattro allestimenti corsa e due allestimenti gravel, con prezzi che vanno da 5.500 a 11.500 euro per i top di gamma. Coerentemente alla filosofia del brand “Your road, your choice” che vuole dare massima libertà di scelta, tutte le versioni hanno inclusi nel prezzo il kit di trasformazione da tradizionale ad elettrico, gruppi cambio wireless e ruote in carbonio.

Per soddisfare tutte le esigenze degli appassionati, nel 2023 arriveranno altri modelli sia tradizionali che elettrici, già oggi in fase avanzata di sviluppo e test.

Ultima modifica: 11 marzo 2022

In questo articolo