Eberhard & Co. sponsor al Franciacorta Historic 2022, spettacolo delle storiche

318 0
318 0

L’edizione 2022 di Franciacorta Historic si è conclusa con la vittoria al fotofinish del giovane duo Edoardo Bellini – Roberto Tiberti su Fiat 508 C del 1937, che ha prevalso di soli 2 centesimi sulla coppia formata da Guido Barcella e Ombretta Ghidotti su Fiat 508 C del 1938, mentre al terzo posto del podio sono saliti Alberto Aliverti e Stefano Valente su Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929.

La gara, giunta alla 15a edizione, è riservata alle vetture costruite fino al 1971 oltre a una selezione di modelli di particolare interesse storico e collezionistico prodotti entro il 1976, e ha come scenario le suggestive strade che corrono lungo i vigneti della Franciacorta, il Lago d’Iseo e la Val Trompia.
Main Sponsor e Official Timekeeper della manifestazione è stata per la prima volta Eberhard & Co., che ha scandito i tempi dell’evento ed ha premiato con un cronografo della collezione Champion V il primo equipaggio classificato nella Categoria Under 30, ossia Nicola Barcella e Michele Vecchi su Porsche 356 C Coupé del 1963.

La competizione ha visto fronteggiarsi 125 equipaggi partenti (su 130 iscritti) lungo un percorso di gara con passaggi inediti e spettacolari di circa 170 km, per un totale di 53 prove cronometrate. Un parterre di auto di tutte le epoche ha sfilato sul tragitto, tra le quali 38 modelli anteguerra, con case automobilistiche rappresentate quali Alfa Romeo, Aston Martin, BMW, Bugatti, Fiat, Lancia e OM.

Quartier generale della manifestazione è stata la Cantina Ferghettina di Adro, dalla quale ha avuto il via la gara sotto un piacevole sole ed ha visto i concorrenti subito impegnati nei primi chilometri in 17 prove predisposte nelle frazioni di Nigoline, Torbiato, Lovera, Colombaro e Timoline. Gli equipaggi hanno costeggiato la sponda bresciana del Lago d’Iseo attraverso i comuni di Iseo, Sulzano, Pilzone, Sale Marasino, Marone, Vello, Toline e Pisogne, fino alla salita verso il Colle di San Zeno.

Anche la neve

Le vetture hanno affrontato per la prima volta l’alta Val Trompia in direzione Passo Maniva, imbiancato da una inaspettata nevicata. Dopo il passaggio nei caratteristici centri storici di Collio e Bovegno le auto hanno attraversato Irma, Marmentino, Tavernole, Marcheno, Gardone Val Trompia, Sarezzo, Polaveno e Ome, prima del rientro ad Adro.

Ultima modifica: 13 aprile 2022

In questo articolo