Ducati Desmosedici 2022, torna il rosso sul bolide per la MotoGP

1095 0
1095 0

Oroglio italiano e bolognese, è stata presentata la Desmosedici 2022. Sviluppata sulla base della Gp21, la nuova Ducati torna all’antico sopratutto per il colore con una livrea di nuovo rosso Ducati senza sfumature e macchie di nero per niente invasive.

Si è alzato il sipario sulla Desmo 2022, mentre a Sepang, insieme a tutti gli altri team, i tester hanno acceso i motori della stagione con i primi giri ufficiali.

Tutti a casa, invece i piloti, compresi ovviamente Bagnaia e Miller. Anzi proprio il Covid ha bloccato in Australia il compagno di Pecco. E fatto slittare di una settimana la presentazione ufficiale del team.

Desmosedici 2022, le parole di Pecco

«La moto è molto simile a quella del 2021 – ha detto Bagnaia –, ma ci sono dei dettagli che ci piacciono ancora di più. Il rosso è tornato ad essere rosso Ducati, è bellissima. Già dall’inizio dovremo essere veloci, stare davanti, puntando a vincere le gare. La costanza farà la differenza».

La corsa al mondiale alla MotoGP 2022 è aperta.

Ultima modifica: 1 febbraio 2022

In questo articolo