Dodge Challenger 50th Anniversary: festa al Salone di Los Angeles 2019

2134 0
2134 0

1970 – 2020: 50 anni esatti dalla prima apparizione della Dodge Challenger, celebre muscle car americana giunta alla sua terza generazione. Per celebrare l’evento Dodge ha deciso di realizzare una nuova edizione limitata, chiamata Dodge Challenger 50th Anniversary.

Leggi anche: Mopar ’19 Dodge Challenger, serie speciale per la mitica muscle car

Questa versione speciale debutta al Salone di Los Angeles 2019 (22 novembre – 1 dicembre) e non è altro che un pacchetto di opzioni dedicate che verrà installato su alcune varianti del catalogo Challenger. Nello specifico il badge e il relativo package in edizione limitata sarà disponibile per i modelli Challenger GT RWD, R/T Shaker, R/T Scat Pack Shaker e R/T Scat Pack Shaker Widebody, con un’aggiunta di 4.995 dollari sul prezzo di listino.

Il pacchetto di opzioni, che trasforma una normale Challenger in Dodge Challenger 50th Anniversary, prevede sette livree dedicate fra le quali scegliere: Gold Rush (inedita), Frostbite, Hellraisin, Sinamon Stick, Tor Red, F8 Green e Go Mango. Tettuccio e cofano sono proposti in nero e, ad arricchire l’aspetto, ci pensano alcuni dettagli come le esclusive ruote “Gold School” e badge ad hoc che segnalano l’edizione speciale.

Dodge Challenger 50th Anniversary 2
Dodge Challenger 50th Anniversary (Foto: Dodge)

All’interno le Dodge Challenger 50th Anniversary avranno sedili in pelle Nappa nera e Alcantara, riscaldati e climatizzati, con cuciture a contrasto in seppia e stemmi “50” ricamati. Sul cruscotto regna la fibra di carbonio mentre sui tappetini è presente il logo “50”, anche qui ricamato.

Dodge Challenger 50th Anniversary 8
Dodge Challenger 50th Anniversary (Foto: Dodge)

Dodge ha in programma di realizzare 70 esemplari numerati di Dodge Challenger 50th Anniversary per ogni tipo di vernice, distribuiti fra i vari modelli disponibili che abbiamo elencato poco più su in questo articolo. Il totale è di 1.960 veicoli, che nascono già da collezione.

Ultima modifica: 20 Novembre 2019

In questo articolo