Citroen Oli: il nuovo concept elettrico da 400 chilometri di autonomia e 1.000 kg

1418 0
1418 0

Citroen si dà una rinfrescata: un nuovo logo (ne abbiamo parlato in questo articolo) e ora anche un inedito concept di auto elettrica pensato per la mobilità cittadina del prossimo futuro.

Si chiama Citroen Oli (da leggere così: “all-ë”) e già dallo stile si intuisce il tentativo della casa francese di proporre qualcosa di rivoluzionario nel proprio catalogo. La Citroen Oli è un piccolo SUV dalle forme nette ma anche morbide, che ricordano lontanamente i muscoli degli Hummer. Le misure sono ridotte ai minimi termini per poter muoversi agilmente negli ambienti cittadini. La propulsione è esclusivamente elettrica e un po’ tutto il corpo del veicolo è realizzato con materiali sostenibili.

Il peso è decisamente contenuto: solo 1.000 chili. Ciò le consente ovviamente di avere dei consumi estremamente ridotti. Citroen sostiene infatti che la sua Oli sia in grado di viaggiare per circa 400 chilometri con una sola ricarica. Il peso è stato ridotto attraverso un attento uso dei materiali, riciclati e leggeri. Per esempio, il tetto e il cofano sono composti da una serie di pannelli in cartone alveolare, leggerissimo e molto resistente, rinforzati da pannelli in fibra di vetro.

All’interno si trova un abitacolo minimale che ospita quattro posti. I sedili, dai caratteristici schienali in rete, sono stati prodotti utilizzando meno materiale possibile: l’80% in meno di elementi rispetto a sedili tradizionali.

Sul cruscotto è presente un alloggiamento per il telefono: in sostanza tutto l’infotainment è gestito dallo smartphone collegato all’auto. Ciò significa avere meno sistemi elettronici a bordo e dunque meno componenti, riducendo i costi di produzione e l’impatto ambientale.

Altra nota interessante della Citroen Oli è rappresentata dalla sua funzione Vehicle to Grid (V2G). Questo le permette, ad esempio, di poter immagazzinare l’energia in eccesso prodotta da pannelli solari domestici e di restituirla gratuitamente o a pagamento alla rete. Non solo: Citroen Oli può anche fungere da caricatore a quattro ruote. Grazie infatti alla tecnologia Vehicle to Load (V2L) la sua batteria da 40 kWh è in grado di erogare energia a qualsiasi dispositivo elettrico da 3 mila watt per ben 12 ore di fila.

Non sappiamo se la Citroen Oli vedrà una sua versione di produzione. Rimane comunque un interessante esercizio di stile e, soprattutto, un esempio di come si può lavorare sulla sostenibilità.

Ultima modifica: 29 Settembre 2022

In questo articolo