Centralina: cos’è e come funziona la centralina della moto

27720 0
27720 0

Oggi vi parleremo del funzionamento dell’elettronica della moto e in particolare della centralina; ecco alcune nozione tecniche.

Cos’è

Al giorni d’oggi le moto disponibili sul mercato sono sempre più dotate di componenti elettroniche. Le moto moderne sono gestire dalla centralina e da una serie di sensori. Possiamo definire l’elettronica della quale sono dotate le moto oggi, evoluta. La centralina della moto è in particolare un dispositivo di tipo elettronico, che ha diverse funzioni, a seconda delle caratteristiche tecniche di ogni moto. Una centralina può avere la funzione di unità di controllo del motore; inoltre la centralina può avere la semplice funzione di accensione e di unità di controllo elettronico.

Nel caso dell’esercizio della funzione di controllo del motore, una centralina, gestirà in termini elettronici e digitali, la formazione della miscela e della sua combustione. Lo scopo sarà quello di limitare le emissioni inquinanti di un motore a combustione intera. Le unità di controllo più semplificate, controlleranno esclusivamente la quantità di carburante che verrà iniettata all’interno di ogni cilindro per ciclo. Le unità più complesse controllano anche il tempo d’iniezione, la fasatura di accensione e tutte le periferiche. La centralina svolge inoltre il compito principale nel sistema di accensione di una moto. Quest’ultimo potrà essere costruito in vari modi, e a seconda del tipo di costruzione, verrà definito con termini diversi.

Per quanto riguarda invece l’elettronica applicata, la centralina è parte dell’unità elettronica di controllo; detto controllo software viene definito embedded, ovvero direttamente incorporato nel componente o sottosistema elettronico che controlla.

Funzione

La centralina della moto è un componente molto importante. Qualora la vostra moto fosse un modello ad iniezione elettronica, in tal caso, la centralina ha la funzione di regolare la quantità di combustibile che entrerà all’interno del cilindro. Qualora invece il motore della vostra moto sia a carburatore, in tal caso la funzione della centralina sarà esclusivamente quella di effettuare la regolazione dell’anticipo di accensione della candela della moto.

Nel caso sia presente il carburatore nel vostro mezzo, la centralina avrà dunque un ruolo e una funzione più marginale; la centralina in questo caso non comporterà una diminuzione rilevante della potenza della moto.

A cosa si va incontro se la si modifica

Se deciderete di sostituire la centralina della vostro moto, installandone una nuova in grado di cambiare le mappature della vecchia centralina originale, potrete ottenere un discreto aumento delle prestazioni della moto; vi sarà inoltre in tal caso la possibilità di variare l’erogazione della potenza della moto stessa.

 

Ultima modifica: 7 Giugno 2018