Bentley Bentayga, c’è il Re della montagna per il record a Pikes Peak

1589 0
1589 0

Il 24 giugno, Bentley Bentayga andrà a caccia del record di ascesa per un Suv alla Pikes Peak. Per inseguire l’impresa, il marchio inglese si affiderà al “Re della montagna“. E’ infatti questo il soprannome di Rhys Millen, pilota neozelandese che per due volta ha trionfato sulla celebre salita del Colorado.

L’obiettivo della Bentley Bentayga è di battere il tempo di 12’35″61 fissato nel 2014 da una Range Rover Sport SVR. Ricordiamo che l’arrampicata verso i 4.301 metri di Pikes Peak è formata da 156 curve e per poco meno di 20 km di lunghezza. Bentayga dovrà salire almeno a una velocità media di 60 miglia orarie, ossia 96 km/h. Per domare la salita più impegnativa ci si affida quindi al Re della montagna.

La vettura sarà molto simile a quella di produzione, ma qualche modifica è necessaria. Intanto l’introduzione di una roll cage, poi quella di un sedile sportivo avvolgente. Inoltre verranno rimossi circa 272 kg di peso per rendere l’auto più maneggevole lungo il percorso.

Per Bentley, la Pikes Peak rappresenta una nuova sfida. La caccia all’ennesimo record da parte del marchio inglese che ha una lunga tradizione di test e sfide estreme. La Continental GT, ad esempio, ha fissato il record di velocità su ghiaccio toccando i 330 km/h. Poi si è ripetuta anche su terreno sabbioso arrivando a 290 km/h.

Ultima modifica: 28 Marzo 2018