20 anni di Volkswagen Phaeton: si celebra con un prototipo della seconda generazione

461 0
461 0

La lussuosissima Volkswagen Phaeton, fuori produzione dal 2016, compie 20 anni dal suo debutto. L’azienda tedesca ha deciso di festeggiare la sua ammiraglia senza eredi presentando l’unico prototipo guidabile esistente della Phaeton di seconda generazione, modello che non è riuscita ad arrivare alla fase di produzione.

Come già accennato, nel 2016 Volkswagen decise di interrompere qualsiasi progetto legato alla Phaeton, mandando in pensione la bella ammiraglia in favore del nuovo corso di elettrificazione. Ma lo sviluppo della seconda generazione di Phaeton era già quasi completo: questo prototipo presentato da Volkswagen lo dimostra.

Volkswagen Phaeton D2 4
Volkswagen Phaeton D2 (Foto: Volkswagen)

Si chiama Volkswagen Phaeton D2 e porta la firma di Marco Pavone, responsabile del design esterno, e di Tomasz Bachorski, capo del design per gli interni. È una grande berlina di oltre 5 metri di lunghezza, dalle forme armoniose e linee eleganti. Ed eleganti sono anche i contrasti fra i tanti accenti cromati e la vernice nera della carrozzeria.

All’interno della Phaeton D2 si possono notare materiali di alta qualità e molta tecnologia avanzata. Spicca il display curvo, lo stesso che ha debuttato nel 2018 con il nome di Innovision Cockpit sulla Volkswagen Touareg. Non ci sono dettagli sulla propulsione.

Un po’ di storia della Phaeton

La grande berlina Volkswagen Phaeton venne proposta sul mercato nel 2002. Nel corso degli anni è stata oggetto di svariati aggiornamenti e restyling, prima di concludere la propria carriera nel 2016. Diverse le varianti a livello di propulsione, tutte muscolose: W12, V10 TDI, V8, V6 e V6 TDI. Purtroppo, nonostante fosse un prodotto affascinante e all’avanguardia, la Volkswagen Phaeton è risultata essere un progetto in perdita. Le vendite, infatti, non hanno mai registrato grandi numeri.

Ultima modifica: 7 luglio 2022

In questo articolo