BMW sceglie Vredestein Ultrac di Apollo Tyres per Serie 2 Active Tourer

601 0
601 0

BMW ha scelto gli pneumatici Vredestein Ultrac di Apollo Tyres come primo equipaggiamento per la nuova Serie 2 Active Tourer,. Prodotti presso lo stabilimento

Apollo Tyres di Gyöngyöshalász in Ungheria, gli pneumatici Vredestein selezionati da BMW Group saranno disponibili in tre misure – 205/65R16 95W, 205/60R17 97W XL e 225/50R18 99W XL – contrassegnate da un simbolo a stella sul fianco laterale per indicare che si tratta di un prodotto su misura per BMW Group. È la prima volta che Apollo Tyres sigla un accordo per il primo equipaggiamento con BMW Group. 

 

 

Nell’ambito di tale contratto pluriennale, Apollo Tyres ha ulteriormente sviluppato il pluripremiato pneumatico Ultrac in stretta collaborazione con BMW Group, dando vita a pneumatici OE specifici che garantiscono una guida sicura e gratificante, assicurando al contempo bassi livelli di resistenza al rotolamento e una maggiore efficienza nei consumi. Gli pneumatici hanno ottenuto una classificazione “A” sia in termini di risparmio di carburante sia di aderenza su fondi bagnati e soddisfano quindi gli standard prestazionali richiesti da BMW Group.

Gli pneumatici Ultrac con contrassegno a stella per i modelli Serie 2 Active Tourer saranno disponibili nel mercato del ricambio e presso i concessionari BMW autorizzati.

Questo è l’ultimo di una serie di accordi di fornitura OE che Apollo Tyres ha siglato negli ultimi mesi con le principali case automobilistiche, nell’ottica del consolidamento della posizione del marchio olandese Vredestein nel segmento europeo.

Le parole di Benoit Rivallant, Presidente e CEO di Apollo Tyres Europe

Durante lo sviluppo degli pneumatici Ultrac realizzati su misura per la BMW Serie 2 Active Tourer, il nostro team di ricerca e sviluppo si è concentrato sulle caratteristiche chiave del veicolo, contribuendo a garantire piacere di guida ed efficienza“.

 

La più recente gamma di pneumatici Ultrac offre un miglioramento del 15% nella guida su fondi asciutti e bagnati rispetto al suo celebre predecessore. Questo grazie a una cavità dello pneumatico aggiornata da un’impronta più squadrata, un disegno del battistrada più rigido e una nervatura centrale con scanalature laterali paraboliche: caratteristiche che migliorano la risposta e la precisione dello sterzo per un’esperienza di guida sicura e dinamica. Il miglioramento del 5% della resistenza al rotolamento degli pneumatici, inoltre, aumenta l’efficienza dei consumi e riduce le emissioni di CO2.

Rispetto al modello precedente, Ultrac presenta un aumento del 50% delle mescole in silice e resina che migliorano la trazione e garantiscono un incremento dell’efficienza in frenata del 10% su fondi asciutti e bagnati. Anche l’assorbimento degli urti e la riduzione della rumorosità sono migliorati grazie alla ridotta altezza dell’apice, alla struttura ottimizzata del fianco e a una maggiore area di flessione. Inoltre, la sequenza passi degli pneumatici è stata implementata in linea con i diversi diametri al fine di aumentare il comfort acustico.

Leggi ora: BMW Serie 2 Active Tourer ibrida plug-in, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 12 maggio 2022