Tecnologia e moto: sicurezza alla guida

444 0
444 0

Al giorno d’oggi, la tecnologia è sicuramente molto sviluppata e si inserisce in molti ambiti della vita umana. In alcuni casi, i progressi tecnologici si rivelano fondamentali e utili, per esempio per la sicurezza alla guida. Per quanto riguarda le moto, è possibile trovare molte alternative tecnologiche, al fine di rendere i viaggi in sella più sicuri. Vediamo quali sono i sistemi di sicurezza installati sulle moto e qualche dispositivo tecnologico utile.

I sistemi di sicurezza installati sulle moto 

I progressi della tecnologia rendono possibile la costruzione di moto, con funzioni particolari e molto utili in caso di incidenti o pericoli. Le moto di ultima generazione possono infatti essere dotate di sistemi tecnologici avanzati.

Per esempio, esiste l’ABS per moto, ovvero un sistema a sensori che evita il blocco delle ruote in caso di frenate brusche. Questo sistema è particolarmente utile anche in caso di condizioni meteo o stradali difficili. Un’altra funzione tecnologica è il controllo di trazione della moto, utile contro gli sbandamenti.

In questo caso, la tecnologia può essere predittiva, quindi in grado capire, tramite sensori, l’inizio di un eventuale sbandamento; oppure reattiva, modificando l’andamento della moto in caso di emergenza.

Inoltre, esistono anche sistemi ideati appositamente per controllare il livello di stabilità della moto. Il sistema in questione è chiamato MSC e consente di controllare diversi tipi di stabilità, anche in curva.

Dispositivi per moto tecnologici e sicuri

La sicurezza in sella alla propria moto può essere maggiore, se si dispone di dispositivi di ultima generazione. La tecnologia si spinge infatti anche nella creazione di accessori, utili per i motociclisti.

Alcuni di questi accessori sono:

  • abbigliamento con airbag: alcuni indumenti sono progettati con l’aggiunta di airbag. Questo perché, spesso, questi dispositivi di sicurezza mancano sulle moto. Gli airbag inseriti nell’abbigliamento funzionano, se l’impatto avviene ad una velocità minima di 50 km orari;
  • caschi tecnologici: in questo caso si tratta di caschi dotati di sistemi tecnologici avanzati. Alcune funzionalità possono essere quelle di collegare il dispositivo con la moto, vedere la strada dietro di sé con telecamere o poter aprire il navigatore con un comando;
  • interconnessione: alcuni dispositivi consentono la comunicazione e la connessione con altri veicoli, per esempio se si viaggia in gruppo;
  • fari adattivi: si tratta di fari intelligenti, che ruotano adattandosi alle posizioni assunte dalla moto. In questo modo è possibile godere di una totale visibilità anche durante le curve.

La tecnologia può essere quindi considerata come strumento di supporto anche per i motociclisti. Investendo su sistemi efficienti e dispositivi tecnologici è possibile salvaguardare la propria sicurezza in sella.

Ultima modifica: 27 Dicembre 2022