Subwoofer auto: come cambiarlo

4778 0
4778 0

Cosa sono i subwoofer?

Negli ultimi anni suoni e rumori hanno contribuito significativamente all’inquinamento acustico del nostro pianeta. Ma questo non frena di certo gli intenditori del settore. Oramai un impianto radio non è più considerato decente se collegato alle sole casse di serie. Ciò che fa la differenza sono ad esempio gli amplificatori. Ne esistono di molti tipi, ognuno dedicato ad ogni tipo di frequenza che si voglia modificare. Il subwoofer è il diffusore specifico per l’amplificazione delle basse frequenze. Vediamo come si cambia il subwoofer della propria auto.

Nel web si possono trovare numerosi tutorial sull’argomento ma dato che si tratta di una sostituzione, siamo già a buon punto poiché non dovremmo preoccuparci di cercare l’uscita pre-out nella radio, il cavo remote o la messa a terra. Senza contare il fatto che la confezione di un subwoofer nuovo di zecca è fornita del manuale.

I passi principali per cambiare il subwoofer

Per cambiare il subwoofer procediamo per gradi come se fosse la prima volta che montiamo l’apparecchio nell’auto. Per prima cosa occorre verificare la lunghezza del cavo dell’alimentazione. La maggior parte delle volte deve raggiungere la batteria dal portabagagli, la zona in cui di solito viene alloggiato il subwoofer.

Come si collegano i cavi del subwoofer

In secondo luogo, assicurarsi di trovare un buon punto per la messa a terra. Questo è il cavo da collegare alla carrozzeria per sfruttare il potenziale del terreno. Quando si cambia impianto, è sufficiente riadattare il punto precedente. Anche per montare il nuovo cavo remote è sufficiente sostituire il precedente. Estraendo l’autoradio si nota subito, di solito è un cavetto di colore blu o grigio.

I punti critici per cambiare un subwoofer

Un componente fastidioso è costituito dall’uscita pre-out della radio per il collegamento dei cavi RCA: alcune autoradio ne sono sprovviste ma il mercato offre un’ampia gamma di adattatori. La parte più noiosa è anche quella di trovare spazio ai cavi tra telaio e guarnizioni. Una volta che tutti i cavi del subwoofer sono stati correttamente collegati alla radio, all’amplificatore, alle casse e alla batteria, il lavoro è finalmente completato.

Ultima modifica: 20 Aprile 2017