Start and Stop: come funziona

1410 0
1410 0

Lo Start and Stop è un sistema che ha la funzione di arrestare il motore durante una fermata prolungata, per poi riavviarlo quando il guidatore vuole rimettersi in moto. L’obiettivo principale di questa tecnologia è ridurre le emissioni di Co2, in modo da rispettare la normativa vigente. Vediamo come funziona e cosa occorre sapere su questo sistema.

A cosa serve questa tecnologia

Lo Start and Stop è un sistema che spegne il motore di un auto in caso di sosta, in modo da ridurre le emissioni nocive. Per riattivare il propulsore basta premere nuovamente la frizione, ingranare la prima e lo Start and Stop riconosce la situazione di partenza e accende il motore.

Il sistema si disinserisce quando: lo stato di carica della batteria della vettura non è ottimale e, quindi, non garantisce il funzionamento; quando la temperatura di esercizio del motore non è ottimale e, infine, quando c’è una differenza climatica rilevante tra l’interno della vettura e l’esterno, per via del condizionatore.

Alcuni sistemi riescono ad entrare in funzione già durante la fase di rallentamento e, quando il pilota aziona nuovamente la frizione, o solleva il piede dal freno, il sistema fa riavviare il motore. L’evoluzione tecnologica ha permesso a questa tecnologia di diventare sempre più efficiente, per rendere l’avviamento molto veloce.

Gli obiettivi principali del sistema Start & Stop sono consumare meno carburante, ridurre le emissioni di CO2 e contenere i costi di gestione. I maggiori benefici si possono ottenere nelle strade urbane con tanto traffico e gli Start and Stop più moderni fanno sì che sia vantaggioso spegnere il motore anche per pochi secondi, perché riavviarlo incide in maniera minima sul consumo.

Cosa sapere sullo Start and Stop

Per riuscire a far funzionare il sistema Start and Stop non si può utilizzare una batteria standard, ma bisogna prenderne una potente, che sia in grado di resistere alle differenti accensioni e spegnimenti.

Per le vetture non dotate di questo sistema è sufficiente utilizzare una batteria pensata per un ciclo medio di 30.000 accensioni, mentre, per quelle dotate di Start and Stop, il numero raggiunge le 300.000 accensioni.

La batteria Start and Stop viene realizzata per riuscire a resistere ad una maggiore usura e, per questo motivo, ha dei costi di acquisto superiori rispetto a quelli destinati ad una batteria standard.

Potrebbe anche capitare che il sistema non funzioni correttamente e questo dipende da differenti fattori. Ad esempio, la temperatura esterna è troppo alta o troppo bassa e, in questo caso, se la batteria necessita di troppa energia per alimentare la ventola, il sistema start-stop si disattiva. Oppure la temperatura del motore è troppo alta o troppo bassa: se il motore non viene riscaldato deve produrre calore tramite combustione e, per fare questo, ha bisogno di una maggiore corrente di avviamento.

Altri motivi che causano malfunzionamenti al sistema Start and Stop riguardano la batteria che magari non è stata registrata correttamente nel veicolo, oppure le cinture di sicurezza non sono state allacciate, le portiere o il cofano del motore non sono stati chiusi o, infine, il veicolo sta percorrendo una strada con una forte pendenza.

Ultima modifica: 4 Marzo 2022