Spia pressione gomme (TPMS): perché si accende e cosa fare

172 0
172 0

La spia pressione pneumatici (o TPMS) indica la presenza di una errata pressione del pneumatico. Essa non deve essere sottovalutata in quanto può costituire un pericolo durante la circolazione. A seconda della pressione presente nelle ruote, la spia può rimanere fissa o lampeggiare. Scopriamo insieme i motivi della sua accensione e come comportarsi a seconda dei casi.

Perché si accende il TPMS 

Come già anticipato, il TPMS avvisa la presenza di anomalia negli pneumatici che viene rilevata attraverso un sensore di pressione. L’accensione della spia può essere dovuta a diversi fattori.

  • bassa pressione degli pneumaticisi tratta del primo elemento rilevato dai sensori di pressione. Una pressione dello pneumatico non adatta può portare a condizioni di guida non sicure, oltre che ad un aumento dei consumi di carburante e all’usura del battistrada. Per questo motivo è opportuno svolgere controlli regolari;
  • variazione della temperatura: l’accensione della spia TPMS può essere dovuta ad un abbassamento della temperatura, in quanto l’aria fredda è più densa di quella calda;
  • qualcosa attaccato allo pneumatico: succede quando dopo aver gonfiato lo pneumatico la spia si riaccende. Molto probabilmente è presente un chiodo o qualcosa che, infilato sul battistrada, causa una perdita di pressione delle gomme.

Come comportarsi in caso di spia TPMS accesa

La prima cosa da fare è effettuare dei controlli, evitando di procedere con la circolazione su strada. Bisogna quindi fermarsi e controllare la pressione delle gomme con l’ausilio di un manometro spesso presente sulle pompe. Se la pressione è bassa, gonfiare lo pneumatico fino a raggiungere la misura prescritta che possiamo trovare sul manuale di uso e di manutenzione dell’autovettura o sul laterale della portiera.

Oltre ad intervenire sulla pressione, un’altra cosa da fare è verificare la presenza di danni o elementi conficcati sul battistrada. In questo caso, si dovrà intervenire con la sostituzione o la riparazione dello pneumatico, a seconda delle dotazioni del veicolo.

Se invece la spia rimane accesa nonostante i controlli effettuati, si può procedere con il reset dei sensori di pressione degli pneumatici, che risolve il problema stabilendo i nuovi livelli di pressione di riferimento. La funzione di reset è accessibile tramite il computer di bordo e generalmente prevede la guida del veicolo per 10 minuti ad una velocità di almeno 25 km/h e non superiore ai 100 km/h evitando strade sconnesse.

Si tratta tuttavia di procedure che possono variare in base alle case costruttrici. Per questo motivo è consigliabile leggere il manuale di uso e manutenzione del veicolo. Se invece il problema non si risolve dopo il reset, è opportuno rivolgersi a un meccanico esperto.

Ultima modifica: 29 Dicembre 2022