Scooter: avviare lo scooter quando fa freddo, quali sono le tipologie che ne soffrono maggiormente

14030 0
14030 0

Lo scooter è un mezzo utilissimo per districarsi nel traffico delle grandi città. Grazie alla sua estrema praticità per liberarsi negli ingorghi e facilità di parcheggio, lo scooter può serbare delle spiacevoli sorprese soprattutto nei mesi invernali, quando si riscontrano dei problemi nel farlo avviare.

Questo tipo di inconveniente si presenta in particolare con gli scooter dotati di carburatore. Vista la maggiore difficoltà di questi mezzi nel ripartire durante i mesi più freddi, vediamo come è possibile mettere in moto lo scooter e quali sono le precauzioni da prendere per garantire una partenza immediata.

Come avviare lo scooter

Perché gli scooter con carburatore sono più soggetti a non partire nei mesi invernali? Il problema sta nella struttura dello stesso carburatore. Questo elemento meccanico è una specie di vaschetta in cui viene fatto confluire il carburante tramite il comando dell’acceleratore (manopola). In questa vaschetta, tuttavia, il carburante viene mescolato all’aria, creando la famosa miscela.

Alla luce di questa considerazione, è chiaro comprendere che un carburatore, per funzionare correttamente, debba avere la giusta quantità di carburante e aria. Quando le temperature esterne diminuiscono sensibilmente, è possibile che il carburante e l’aria non convoglino fluidamente nel carburatore, causando la mancata partenza dello scooter.

In questi casi, è possibile ricorrere a diversi accorgimenti che prevedono lo spostamento dello scooter in un luogo temperato o l’utilizzo della pedivella. Un’altra possibile soluzione contempla l’avvio forzato del motorino. Quando noti che il motorino ha problemi di avvio, gira la manopola dell’acceleratore un paio di volte, al fine di immettere carburante nel carburatore. A questo punto, schiaccia il pulsante di avviamento per far partire il motorino. Se questo non dovesse accadere, prova ad accelerare a vuoto e ritenta.

Se le temperature sono alquanto rigide, il motorino potrebbe non avviarsi subito e sarebbe bene non eseguire troppi tentativi in sequenza per non riempire troppo il carburatore, rischiando di ingolfarlo.

Come proteggerlo dal freddo

L’inverno rappresenta un problema non solo per l’avviamento del motorino, ma comporta al tempo stesso una minaccia per tutte le componenti del tuo mezzo a due ruote. Pertanto, lo scooter andrebbe riparato da pioggia, vento, neve e ghiaccio in quanto potrebbero indurre dei danni anche agli pneumatici e al sistema frenante.

Se non disponi di un luogo riparato, puoi sempre proteggerlo con degli appositi teli che consentono, tra l’altro, una migliore conservazione della carrozzeria. Non dimenticare di aggiungere del liquido antigelo per l’impianto di raffreddamento.

Ultima modifica: 26 Febbraio 2018