Sanificazione interni auto: perché è importante farla

1396 0
1396 0

Per una pulizia efficace della propria auto non è sufficiente il lavaggio della carrozzeria. Mantenere l’abitacolo sano e ordinato è fondamentale per scongiurare la nidificazione di batteri e germi e per debellare cattivi odori che potrebbero penetrare nei tessuti dei sedili. Per agire correttamente, è possibile effettuare la sanificazione interni auto.

Cosa si intende per sanificazione interni auto

Esistono diversi metodi per lavare una vettura, tuttavia la sanificazione interni auto è l’intervento più completo. Se si decide di procedere con questo tipo di pulizia, il risultato finale sarà un ambiente salubre e disinfettato da agenti patogeni dannosi per la salute.

La periodicità con cui la sanificazione dell’auto deve essere svolta, dipende da vari fattori:

  • la frequenza con cui si utilizza il veicolo;
  • il numero di persone diverse che ne usufruiscono;
  • lo  stato di salute degli individui.

In linea di massima è buona abitudine effettuare la procedura della sanificazione interni auto due volte l’anno, ad esempio al termine della stagione estiva e in conclusione dell’inverno. Per mantenere l’ambiente salubre, inoltre, si possono avere alcuni accorgimenti, come il frequente ricircolo dell’aria tra l’esterno e l’abitacolo per mezzo dell’apertura dei finestrini.

Sanificazione all’ozono: di che cosa si tratta

Se si reputa necessaria una pulizia più profonda del proprio veicolo, si può optare per la sanificazione all’ozono. L’elevato potere ossidante di questo gas è utile nella degradazione di virus, batteri, muffe e odori ed è in grado di agire sui tessuti, sulla tappezzeria e sui tappetini dell’auto. Per la sanificazione interni auto, la diffusione dell’ozono avviene tramite un apposito macchinario, il quale va programmato per le tempistiche del rilascio e per la concentrazione della sostanza gassosa.

Si ricorda che la sanificazione interni auto all’ozono si può effettuare saltuariamente in quanto rischia di rovinare i materiali e i dispositivi elettronici. Inoltre, il gas può avere effetti negativi anche sulla salute, provocando irritazione alle mucose oculare e alle vie aeree.

Ad oggi, questa procedura è più conosciuta rispetto a tempi passati, in quanto è uno dei metodi consigliati per contrastare il contagio da Covid-19: di per sé non è stata dimostrata l’effettiva efficacia dell’ozono nella debellazione del virus, quindi, questo tipo di sanificazione interni auto è una misura aggiuntiva al ricircolo d’aria prolungato che si consiglia di effettuare ogni volta che si utilizza la vettura.

 

 

 

 

Ultima modifica: 22 Ottobre 2021