Ricarica auto elettrica, dove è più conveniente

1551 0
1551 0

In questo articolo, ci si occuperà di capire qual è la ricarica più conveniente per un’auto elettrica.

Ricarica auto elettrica: la più conveniente

È senza dubbio quella del fotovoltaico domestico. Con i prezzi dei carburanti alle stelle, i consumatori cercano soluzioni alternative ai tradizionali combustibili fossili. L’elettrificazione, rappresenta la soluzione attuale più praticabile ma, a parte il costo iniziale del veicolo piuttosto salato, anche il prezzo alla colonnina dell’energia non è affatto contenuto, anzi.

La risposta migliore secondo un recente studio della Otovoè quella di ricorrere all’energia elettrica prodotta tramite le fonti rinnovabili. Lo studio dell’azienda norvegese specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici a uso domestico, ha messo a confronto il costo al chilometro di una vettura a benzina e di una elettrica alimentata con l’energia solare prodotta dall’impianto di casa.

Il risparmio con il fotovoltaico 

Gli specialisti del settore, hanno calcolato che su una percorrenza annuale di diecimila chilometri, il risparmio medio è attualmente maggiore di 1.250 euro a favore dell’auto elettrica. Per l’esattezza, il costo al chilometro di una vettura con motore a combustione interna è di 0,1359 euro (+15,6% rispetto al valore registrato da Otovo nell’analisi dello scorso autunno), mentre è di 0,0084 europer l’auto che utilizza l’energia solare.

Con queste cifre, la spesa annuale è di 1.359 euro per chi utilizza una vettura a benzina, per i veicoli elettrici che si ricaricano coi pannelli solari di casa, si spenderanno invece circa 84 euro (un prezzo sedici volte più basso).

L’impianto fotovoltaico consente un approvvigionamento stabile di energia dal punto di vista strutturale ed economico, attraverso la pratica dell’autoconsumo poi, proteggerà gli utenti dal rischio degli aumenti dei prezzi dell’energia. Per quest’ultimo motivo, l’analisi della Otovo ha considerato il prezzo della benzina regolamentato con il taglio delle accise stabilito dalla misura di sostegno del Governo italiano.

Senza questo intervento è stato calcolato che la spesa salirebbe a 1.572 euro all’anno, motivo per cui l’auto elettrica ricaricata tramite l’impianto fotovoltaico domestico arriverebbe a essere 19 volte più conveniente rispetto a quella a benzina.

La volatilità dei prezzi dell’energia, legata soprattutto ai combustibili fossili, ha colpito duramente l’economia domestica delle famiglie italiane. È fondamentale quindi puntare sull’indipendenza energetica e sulle fonti rinnovabili. Il fotovoltaico costituisce la tecnologia di riferimento per accedere rapidamente alla transizione ecologica e può soddisfare fabbisogni energetici di ogni tipo, inclusi sicuramente quelli per la mobilità, garantendo ragguardevoli risparmi di denaro, come dimostrato dagli studi.

Ultima modifica: 18 Agosto 2022