Tutto quello che c’è da sapere sulla guida a sinistra

12323 0
12323 0

In molti paesi del Mondo vige la regola della guida a sinistra. Le difficoltà che si incontrano nel passare alla guida  a sinistra sono notevoli.

Ecco ora tutti i segreti della guida a sinistra. Da quali sono i paesi nei quali si usa questo tipo di guida, al tipo di auto che si consiglia di noleggiare se ci si trova a visitare tali paesi  affinché la guida risulti agevole.

Guida a sinistra: in quali paesi si usa

Esistono fondamentalmente due modi di guidare: la guida a sinistra e la guida a destra. In Italia la direzione della guida è quella a destra e così pure nella maggior parte degli stati europei. In Inghilterra invece è risaputo che si guida dalla parte sinistra. Il modo di guidare  cambia e non poco a seconda di questo piccolo cambiamento. Chi è abituato alla guida a destra troverà non poco disagio se dovrà fare un viaggio nel regno unito, e magari affittare una macchina, la cui guida è nella direzione  sinistra. Chiaramente è vero anche il contrario. Quali sono i paesi al mondo che posseggono la guida a sinistra? Molti di questi sono ex colonie del Regno Unito. Si passi quindi a vedere nello specifico quali sono:

Anguilla, Antigua and Barbuda, Australia, Bahamas, Bangladesh, Barbados, Bermuda, Bhutan, Botswana, Brunei, Cayman Islands, Christmas Island, Cipro, Cook Islands, Dominica, Timor Est, Falkland, Fiji, Giamaica, Giappone, Grenada, Guyana, Hong Kong, India, Indonesia, Irlanda, Jersey, Kenya, Kiribati, Lesotho, Macao, Malawi, Malesia, Maldive, Malta, Mauritius, Montserrat, Mozambico, Namibia, Nauru, Nepal, Niue, Norfolk Island, Nuova Zelanda, Pakistan, Papua New Guinea, Pitcairn Islands, Regno Unito, Saint Helena, Saint Kitts and Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent and the Grenadines, Seychelles, Singapore, Solomon Islands, Sri Lanka, Sudafrica, Suriname, Swaziland, Tailandia, Tanzania, Tokelau, Tonga, Trinidad and Tobago, Turks and Caicos Islands, Tuvalu, Uganda, Virgin Islands (sia britanniche che americane), Zambia, Zimbabwe.

Perché è usata nel mondo

 

Il volante posizionato a destra con la guida atta a tenere la sinistra come si  visto, è un tipo di guida che si usa in paesi come l’Australia, il Giappone, l’Inghilterra, ecc…. Si tratta in ogni caso di una minoranza di paesi ( circa il 30% degli automobilisti mondiali), ci si chiede perché sulla guida tali paesi si sono distinti dalla quasi totalità del resto del Mondo?

Si possono dare di fondo due spiegazioni: una storica e un’altra tecnico – scientifica. Si inizi da quella storica. Nel medioevo i soldati erano soliti mantenere la sinistra in maniera tale da poter sguainare la spada con la mano più forte ovvero la destra. Questa abitudine militare divenne la norma dei viaggiatori,  in virtù delle continue richieste di Papa Bonifacio VIII. Molti secoli dopo, come atto di protesta contro la chiesa il rivoluzionario Roberspierre farà infrangere questa norma, facendo invertire il tradizionale senso di marcia. Questa può essere considerata la spiegazione storica.

V’è poi la spiegazione tecnica e scientifica. Le prime vetture possedevano il freno a mano sul lato destro delle automobili, ciò richiedeva quindi necessariamente che il sedile del guidatore venisse posizionato sullo stesso lato. L’evoluzione dell’auto vedrà lo spostamento del freno a mano all’interno dell’auto, e in particolare posizionato al centro. Per far si che potesse essere azionato con la mano forte ovvero la destra si è quindi deciso di spostare il lato del guidatore dall’altra parte, sulle sinistra.

Le macchine più indicate

 

Il passaggio di guida da destra a sinistra comporta non poche difficoltà di adattamento. Difficoltà che in ogni caso è necessario affrontare la dove si decida di visitare un paese straniero con guida dal lato opposto, come ad esempio l’Inghilterra o il Giappone, mete turistiche molto ambite. Certo si possono anche prendere dei mezzi pubblici per spostarsi, ma se si vogliono visitare luoghi particolarmente nascosti e magari anche particolarmente naturalistici che mettono in risalto soprattutto le caratteristiche paesaggistiche di questi luoghi, allora non si può fare a meno dell’ auto. Senza contare che questo genere di viaggi trasmettono un senso di avventura e di libertà ai quali difficilmente si è in grado di rinunciare. Ma che tipo di macchina scegliere? Si consiglia di noleggiare una macchina con il cambio automatico. Anche il passaggio da un auto dal cambio tradizionale ad una con il cambio automatico per alcune categorie di guidatori può rivelarsi traumatico, ma di sicuro è meno difficoltoso del passaggio ad un auto con marce da dover cambiare con la mano sinistra. Inoltre si consiglia di noleggiare l’auto in luoghi aperti tipo aereo porti o autoricambi in campagna, in maniera tale da avere la possibilità di poter fare pratica per qualche ora. Una volta acquistata un auto con cambio automatico, tutte le altre difficoltà relative al guidare in direzioni opposte a quelle alle quali si è abituati, per quanto rappresentino comunque delle novità assolute, dovrebbero essere superate agevolmente.

Le strade più pericolose

 

In linea di massima il passaggio da una direzione all’altra della guida fa saltare tutti i punti di riferimento ai quali si è solitamente abituati, in più a tutto ciò bisogna aggiungere che il codice della strada nei paesi in cui vige la guida a sinistra è  diverso in tante sue componenti rispetto a quello dove vige la guida con la direzione a destra. Volendo fare un esempio alle rotonde non si da la precedenza a chi ha già impegnato la rotonda ma a chi vi sta entrando, inoltre dove si era soliti agli incroci guardare a sinistra si dovrà invece guardare a destra, e così pure agli imbocchi delle strade. Si comprende bene che le strade più difficoltose per un novizio della guida a sinistra sono senza dubbio quelle cittadine. A maggior ragione è vivamente consigliato impiegare del tempo per allenarsi alla guida in ambienti aperti dove non si rischia di far male né di farsi male. Le strade exstra urbane sono invece più agevoli. L’unica difficoltà potrebbe essere rappresentata dalla tendenza, che hanno quasi tutti coloro che iniziano a guidare sulla sinistra, di tenersi fin troppo a sinistra anziché sulla linea di mezzaria come si dovrebbe fare. Per il resto si tratta di abituarsi a fare i sorpassi a destra piuttosto che a sinistra e di fare attenzione a chi arriva da dietro guardando lo specchietto di destra piuttosto di quello di sinistra. Ma si tratta di una abitudine facile e veloce da acquistare.

Ultima modifica: 20 Giugno 2018