Quali fari devono essere accesi di giorno e quando

702 0
702 0

Molti automobilisti sono confusi riguardo le istruzioni di utilizzo dei fari quando si circola durante le ore diurne. In generale, secondo il Codice della Strada, l’uso delle luci dipende dal tipo di veicolo usato, dalla visibilità e dalle condizioni atmosferiche. Di seguito, analizziamo insieme quali tipologie di fari devono essere utilizzate durante il giorno e quando è necessario accenderle.

Quali fari devono essere accesi di giorno?

Esistono alcune condizioni in cui è obbligatorio assicurarsi che alcuni fari siano accesi e funzionanti durante le ore diurne.

In questi casi, le luci da accendere sono:

  • le luci di posizione;
  • i proiettori anabbaglianti;
  • le luci della targa;
  • le luci di ingombro, anche se solo quando dovesse essere necessario segnalare le dimensioni di un ingombro del veicolo.

In generale, durante il giorno e se le condizioni meteo e di visibilità risultano ottimali, è possibile accendere solo le luci di marcia diurna, anche fuori dai centri abitati.

Le luci diurne sono obbligatorie su autovetture come automobili, furgoncini, autobus e camion durante la circolazione per strada e svolgono principalmente la funzione di facilitare i conducenti a vedere le altre vetture in transito. Per questa tipologia di luci è necessario avviare il motore della vettura affinché si accendano.

Quando è obbligatorio accendere i fari di giorno.

Facendo riferimento al Codice della Strada, l’articolo 152 comma 1 prevede che i veicoli a motore, i ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli, durante la marcia sia nei centri abitati, sia al di fuori dei centri abitati, siano sottoposti all’obbligo di accendere le luci di posizione, i proiettori anabbaglianti, le luci della targa e le luci d’ingombro.

Come spiegato in precedenza, per le autovetture che circolano durante il giorno ed in condizioni di buona visibilità è possibile sostituire l’uso di anabbaglianti e luci di posizione con le luci diurne.

I veicoli a motore hanno l’obbligo utilizzare i fari durante le ore diurne solo quando si trovano al di fuori dei centri abitati, come su autostrade, tangenziali, superstrade, strade statali e provinciali, o all’interno di centri abitati, qualora dovessero attraversare gallerie o in caso di nebbia, neve, pioggia e, in generale, condizioni di scarsa visibilità.

Ultima modifica: 28 Settembre 2022