Come ottenere il foglio rosa della patente

2499 0
2499 0

Avere la patente di guida è uno dei sogni più comuni tra i giovanissimi. Si può affermare che il traguardo dei 18 anni non sarebbe poi così atteso se non segnasse il confine tra potere e non potere mettersi al volante. Perché l’auto, soprattutto quando si è ragazzi, non è un mezzo di locomozione ma la libertà che cammina su quattro ruote. Spesso, per questa ragione, i diciottenni cercano di bruciare le tappe e imbracciare un volante alla primissima occasione disponibile.

È bene però non dimenticare mai che esistono precise scadenze da rispettare e adempimenti da conoscere bene. Uno dei casi più frequenti tra i ragazzi alle prese con il conseguimento della patente è la premura di mettersi alla guida quando si è già superato l’esame di teoria (i famigerati quiz) ma manca ancora l’esame di guida. In genere, il periodo che intercorre non è lunghissimo, ma anche pochi giorni in quei frangenti possono sembrare un’eternità. In tal caso viene incontro il cosiddetto “foglio rosa“, un attestato di superamento della prima fase d’esame, in attesa della seconda. Come ottenere il foglio rosa della patente? E’ semplice, ve lo spieghiamo.

Cos’è il foglio rosa e come si ottiene

Il foglio rosa è una certificazione rilasciata dalle autorità competenti per attestare che la persona alla guida ha già seguito dei corsi di teoria e pratica in una scuola specializzata, e ha superato l’esame di teoria. Manca solo l’esame di guida, ed è opportuno che ogni futuro patentato si cimenti in esercitazioni prima di arrivare al cospetto dell’esaminatore. Non si tratta dunque soltanto del desiderio di guidare un’automobile tipico dei più giovani ma di un’esigenza legittima.

Non a caso sono le stesse autoscuole a consigliare di effettuare alcune prove di guida prima del test formale. Va considerato che la legge consente ai non ancora patentati di esercitarsi alla guida purché in presenza di una persona con funzione di istruttore che abbia ottenuto la patente B da non meno di dieci anni, o che abbia la patente di categoria superiore (C, D, E) ma non abbia superato i 65 anni di età. Sempre secondo la normativa, ogni aspirante patentato deve attendere non meno di 1 mese e 1 giorno per poter sostenere la prova di guida dopo aver superato l’esame di teoria.

Il documento vale comunque 6 mesi e consente di provare a superare l’esame di guida fino a un massimo di due volte. Il foglio rosa può essere richiesto direttamente in autoscuola o presso i competenti uffici territoriali. Ai fini della presentazione dell’istanza, l’interessato deve produrre certificato medico rilasciato da un ufficiale sanitario in bollo, attestazione dei versamenti da effettuare su modelli già predisposti, 3 foto formato tessera, l’apposito modulo da compilare in autoscuola.

Ultima modifica: 26 Luglio 2021