Motore: cosa accade quando capita lo spistonamento

34417 0
34417 0

Si parla di spistonamento quando si viene a creare un danno piuttosto importante nelle parti mobili di un motore a pistoni.

Lo spistonamento non è altro che una deformazione o in alcuni casi rottura, a carico di specifici elementi del motore. Ciò si verifica in conseguenza di un consumo nei supporti stessi del pistone. Per tale ragione avviene un incremento di sfregamento tra le parti mobili che, come ovvio risultato, finiscono per usurarsi in modo accelerato.

Cos’è lo spistonamento

Cos’è esattamente lo spistonamento? Questo non è altro che lo sfregamento tra due materiali, sino a farli consumare o deteriorare. Solitamente, questo avviene tra spinotto e relativa sede sul pistone. In tal modo accade che vi sia un incremento nel contatto tra le parti che scatena un processo alquanto accelerato di usura. Una volta che tali parti siano consumate, verrà favorita una maggiore usura delle stesse. Ciò fino a quando non cede totalmente, portando alla completa rottura del pistone o della parte che collega quest’ultimo alla biella. Non è da escludere, nei casi più gravi, che avvenga una completa demolizione dell’intero pistone.

Bisogna prestare molta attenzione, perché lo spistonamento può causare la rottura della biella, non solo, anche delle valvole e delle puntine. Ciò avviene in maniera specifica quando il pistone colpisce la testata del motore, oppure quando il motore è sottoposto per un certo lasso di tempo, ad un carico pesante. Ne consegue che si deformano le sedi dello spinotto del pistone, mettendo in atto tutta una serie di meccanismi che provocano danni piuttosto importanti nelle prestazioni stesse del motore.

Tra i fattori che maggiormente possono favorire lo spistonamento, ci sono la rottura, oppure un’usura eccessiva delle bronzine o dei cuscinetti, dei particolari difetti nei materiali di cui sono costituite le parti mobili, un improvviso urto meccanico. Lo spistonamento, generalmente, mostra alcuni segnali o sintomi che dovrebbero indicare che qualcosa non va. Ad esempio, potrebbe avvertirsi un rumore simile a della ferraglia che proviene proprio dal motore. E’ esattamente questo il primo chiaro indizio che le parti mobili del sistema motore presentano dei problemi.

La cosa più opportuna da fare, sarebbe quella di far visionare il motore, in modo tale che si possa preventivamente intervenire sul guasto. Laddove quest’ultimo non dovesse essere subito individuato, lo spistonamento sarà anche causa di una rottura della biella, delle valvole e delle puntine. Come già sottolineato. Tuttavia, nei motori di ultima generazione, o in tutti quelli più recenti, è un rischio che difficilmente si corre. Accade, infatti, meno frequentemente che si verifichino delle rotture a causa di difetti nei materiali impiegati per le parti mobili, in quanto, vengono fabbricate con accurata precisione.

Passiamo ora a capire quali siano le effettive caratteristiche di un danno provocato da spistonamento. In gran parte dei casi, questo si presenta con avvisaglie, come già sottolineato, come rumori simili a ferraglia. Non solo, si può notare anche, poco prima che accada, che le vibrazioni sono particolarmente eccessive. Questo perché si verifica un maggiore gioco delle parti, o meglio del pistone, tale da farlo vibrare e far rumore. Bisogna anche prestare attenzione ad un improvviso calo o riduzione di potenza del motore. Questo perché si riduce la tenuta stessa del veicolo.

Va altresì sottolineato il fatto che, lo spistonamento è strettamente connesso ad un altro fenomeno che si verifica spesso nei motori, si tratta del grippaggio. Le cause che portano un motore a grippare sono essenzialmente riconducibili ad una mancata lubrificazione del gruppo termico, oppure ad un eccessivo sforzo del propulsore a pieno gas e per lungo tempo. A ciò si aggiunge anche una sbagliata carburazione, o un impianto di raffreddamento deteriorato o non calibrato, nonché ad uno sfregamento errato che si verifica tra pistone e cilindro.

Anche nel caso del grippaggio, si possono notare alcuni sintomi caratteristici che ne annunciano il danno. Il più evidente tra questi è un’improvvisa riduzione nei giri del motore. Allo stesso modo, si potrà notare anche una riduzione nelle prestazioni del veicolo. Questo in gran parte dei casi si associa anche ad un particolare rumore metallico, nonché la difficoltà da parte del motore di reggere il minimo. Una diretta conseguenza del grippaggio è un blocco totale del motore. Ciò avviene proprio per via del fatto che si innesca quello che viene definito sbiellamento o spistonamento. In casi più gravi si verifica anche la formazione di graffi sul cilindro.

Cause

Lo spistonamento è un danno piuttosto importante che si verifica, come indicato, nelle parti mobili di un motore. Questo comporta, chiaramente, una successiva deformazione e in alcuni casi anche la rottura dei supporti del pistone. I fattori fondamentali che portano allo spistonamento sono, come rilevato, un’eccessiva operatività, una rottura o deterioramento di bronzine e cuscinetti, dei difetti nei materiali delle parti mobili o un urto meccanico.

L’aumento di giochi tra le parti mobili, scatena un processo di usura elevata e veloce, sino al momento in cui non cedono completamente. E’ allora che si verifica la completa rottura del mantello pistone o di una parte del cielo pistone. Quando il danno è particolarmente importante, si innesca la rottura dell’intero pistone. Nella grande maggioranza dei casi tutto questo è dovuto all’eccessivo regime di rotazione, ovviamente al di là dei limiti consentiti dal marchio costruttore.

Soluzioni

Come sottolineato, il danno da spistonamento viene in qualche misura preannunciato da un particolare rumore metallico, da vibrazioni piuttosto importanti, che si incrementano in virtù del gioco del pistone stesso e un netto calo di potenza, per via della riduzione della tenuta. Le soluzioni per un tale problema son ben poche una volta che si sia verificato. Tutto quello che resta da fare è prevenire i danni. In che modo? Al di là di un corretto utilizzo del motore è di fondamentale importanza scegliere un olio di ottima qualità. Inoltre, sarebbe anche opportuno seguire tutte le indicazioni che vengono fornite dalla casa costruttrice.

Importante è anche effettuare una periodica sostituzione di olio, questo perché gli oli col tempo possono perdere le loro caratteristiche. Pertanto, se si ha un motore che ha lavorato per quattromila o ottomila ore, sarà ovviamente necessario sostituirlo per le parti mobili. In modo particolare sarà opportuno eseguire il cambio alla pompa dell’olio affinché garantisca una adeguata pressione.

Lo spistonamento è quindi un danno importante che si verifica nella parti mobili meccaniche di un motore. Per prevenirlo, oltre a fare attenzione a particolari rumori o calo di potenzialità del motore, è consigliabile eseguire regolarmente il cambio dell’olio, che sia di ottima qualità.

Ultima modifica: 22 Marzo 2018