Liquidi auto: quali sono e quando controllarli

1314 0
1314 0

Dopo aver conseguito la patente di guida, si è liberi di viaggiare in auto dove si vuole, ma bisogna anche essere capaci di affrontare eventuali emergenze relative al funzionamento della macchina. Ad esempio, è importante conoscere quali sono i liquidi auto per essere preparati ad ogni evenienza. In questo articolo affrontiamo il tema dei liquidi auto e quando si controllano.

Quali sono i liquidi auto e come riconoscerli

liquidi auto non sono numerosi e, quindi, risulta molto facile tenerli a mente nel caso ce ne fosse bisogno. Inoltre, sono tutti facilmente riconoscibili. Vediamoli uno alla volta:

  • Olio motore: contrassegnato dallo stesso simbolo della spia dell’olio motore nel cruscotto, serve a lubrificare le componenti meccaniche del motore;
  • Liquido lavavetri: la vaschetta di questo liquido è solitamente riconoscibile grazie al tappo blu contrassegnato da un simbolo che indica proprio la sua funzione di pulizia del parabrezza;
  • Olio del cambio: questo liquido serve sia a ridurre l’attrito tra gli organi in moto che a dissipare il calore che questo stesso attrito genera. Solitamente il contenitore ha una forma più stretta e allungata rispetto agli altri.
  • Olio dei freni: il serbatoio di quest’olio è da cercare vicino ai cilindri. In particolare, questo liquido permette il corretto funzionamento dell’intero impianto frenante;
  • Liquido refrigerante: è il responsabile del raffreddamento dell’aria all’interno dell’abitacolo della vettura; quindi non influisce sul funzionamento dell’auto.
  • Liquido radiatore: detto anche liquido di raffreddamento, impedisce al motore di raggiungere temperature troppo elevate. Può essere rosso o blu, a seconda delle caratteristiche tecniche dell’auto.

Conoscere quali sono i liquidi auto è una questione da non sottovalutare ed è buona norma saperli riconoscere in ogni caso.

Ogni quanto controllare i liquidi auto

Il controllo dei liquidi auto dovrebbe avvenire periodicamente, a seconda delle istruzioni riportate dalle case auto nel libretto d’uso e manutenzione per ogni vettura. A livello generale, si può dire che è consigliato che i controlli avvengano in occasione del tagliando e, soprattutto, non appena si accendono determinate spie sul cruscotto.

Il check-up può avvenire in autonomia, ma è sempre consigliabile recarsi presso un’officina specializzata per assicurarsi il corretto funzionamento della macchina e dei livelli adeguati di ogni singolo liquido. Nonostante si tratti di operazioni non troppo complesse, il parere di un professionista può prevenire eventuali problematiche.

In conclusione, è necessario eseguire i giusti controlli presso officine con gli strumenti adeguati per controllare i liquidi, gli impianti meccanici e il funzionamento della vettura.

Ultima modifica: 9 Settembre 2022