Lavaggio e sanificazione auto fai da te

984 0
984 0

La manutenzione dell’automobile, dipende anche dalla sua pulizia. Un’auto brillante, con interni ordinati e disinfettati, non solo fa una bella figura, ma diventa anche un ambiente piacevole e più confortevole per chi guida. La pulizia dell’auto consente, inoltre, di mantenerla in migliori condizioni. Il lavaggio esterno e la sanificazione auto interna, possono essere svolti anche in autonomia. Vediamo come e con quali tecniche.

Come lavare l’auto a mano: lavaggio senza graffi

Lavare la propria auto in autonomia, evitando code e costi di lavaggio a gettoni, è possibile. L’unico rischio, su cui ci si può imbattere lavando l’auto, è quello di creare piccoli graffi indesiderati. Questo è evitabile, utilizzando i giusti prodotti e le adeguate tecniche di pulizia.

I passaggi essenziali della pulizia completa di una macchina sono tre:

  • prelavaggio: questa è una fase chiave per rimuovere lo sporco più profondo. Lo strumento da utilizzare è uno sgrassatore, possibilmente diluito con acqua;
  • lavaggio: questo passaggio centrale permette di pulire minuziosamente l’auto. In questa fase è necessario munirsi di un detergente apposito per auto, schiumogeno e lubrificante; e optare per una spugna morbida, un guanto o panno in microfibra. Da non dimenticare è anche la pulizia dei cerchi dell’auto, per cui è possibile utilizzare spazzole con setole lunghe e sottili. Il risciacquo abbondante di acqua è fondamentale;
  • asciugatura: la fase finale rende le auto, soprattutto quelle nere, brillanti. L’asciugatura va fatta con un panno in microfibra, che lucida la carrozzeria oppure un panno in pelle di daino.

La pulizia esterna dell’auto può essere inoltre svolta a secco, utilizzando prodotti specifici e panno in microfibra.

Per quanto riguarda il metodo di lavaggio, possono essere usati due secchi di acqua: uno riempito di acqua e sapone; l’altro con acqua per il risciacquo. Di importanza, è il fatto di pulire l’auto a partire dall’alto, direzionando sempre il getto di acqua in basso.

Sanificazione auto: interni igienizzati 

La pulizia dell’auto non si limita solo all’esterno. Gli ambienti interni delle automobili necessitano di manutenzione e, a causa della recente pandemia, di una sanificazione auto periodica. Queste operazioni possono essere svolte in autonomia.

La sanificazione auto, compresa di pulizia agli impianti di aerazione, andrebbe svolta una volta ogni tre mesi.

Il modo migliore per disinfettare gli interni, senza danneggiarli, è l’utilizzo di prodotti a base di alcol e di un panno. Un’alternativa fai-da-te, è la creazione di un prodotto disinfettante, a base di acqua calda, bicarbonato e detersivo per i piatti.

Al fine di igienizzare i condotti dell’aria, ma anche i sedili, esistono spray appositi, da spruzzare e far agire a finestrini chiusi per un massimo di venti minuti. Gli interni dell’auto vanno puliti rispettando i materiali. I sedili in pelle, per esempio, devono essere puliti con prodotti specifici.

Ultima modifica: 4 Ottobre 2022