Incidenti e animali: responsabilità e come comportarsi

1044 0
1044 0

Molto sfortunatamente, alcuni incidenti possono coinvolgere animali domestici o selvatici. Numerosi sono i film che inscenano eventi come l’investimento di animali selvatici nel buio della notte. Scene di questo tipo le si trovano soprattutto nei film horror. Tu in una situazione del genere come ti comporteresti? Scopriamo insieme quale sarebbe il comportamento più corretto da adottare.

Le responsabilità

Prima di iniziare, è opportuno fare due distinzioni. Come da introduzione, gli animali che possono essere coinvolti in incidenti sono due: gli animali selvatici e quelli domestici. In entrambi i casi, è obbligatorio per legge prestare soccorso, in quanto, a partire dal 2010, il Codice della Strada prevede che il reato per omissione di soccorso includa anche la mancanza di assistenza agli animali.

In caso di incidenti che ledano animali, occorre quindi prestare soccorso ed effettuare una segnalazione. Chiunque non osservi quest’obbligo può essere soggetto ad una sanzione da 85 a 337 euro se il sinistro è causato da terzi. Mentre coloro che sono coinvolti nell’incidente ma che non prestano soccorso ricevono una multa da 421 a 1691 euro e possono avere conseguenze penali.

Talvolta, nel caso in cui è coinvolto un animale domestico, può capitare che l’incidente sia causato da una distrazione del padrone. In questo caso, è a maggior ragione opportuno segnalare e trovare eventuali testimoni in modo tale da identificare il responsabile che dovrà risarcire i danni. In caso contrario, se la responsabilità ricade sull’automobilista, quest’ultimo dovrà risarcire al padrone non solo le spese veterinarie ma anche le spese morali.

Incidenti e animali, come comportarsi

In caso di sfortunati incidenti che coinvolgono animali, il conducente è obbligato a prestare soccorso. Egli deve quindi fermarsi, chiamare tempestivamente un veterinario e allertare le forze di polizia. La stessa procedura vale anche nei casi in cui il guidatore non sia coinvolto in prima persona, ma abbia assistito al sinistro causato da terzi. Quest’ultimo infatti deve chiamare le forze di polizia e fornire informazioni sulle circostanze dell’incidente, soprattutto se il responsabile decide di fuggire. 

Nel prestare soccorso all’animale, i guidatori devono adottare delle accortezze per evitare di causare rischi a se stessi, al povero animale coinvolto nell’incidente e ad altri utenti della strada. Ad esempio, quando lo sfortunato evento accade in autostrada, il veicolo non deve arrestarsi immediatamente ma può farlo solo una volta raggiunta una piazzola di sosta. In questo modo si evita di causare ulteriori incidenti con le auto che devono sopraggiungere.

Ultima modifica: 6 Dicembre 2022