Head-up display: cos’è e come funziona

140 0
140 0

Tra gli strumenti implementati sui veicoli dalle case automobilistiche, non può sicuramente mancare la head-up display. Si tratta di una tecnologia molto utile e in grado di migliorare la sicurezza e l’esperienza di guida. Scopriamo insieme le caratteristiche e tutte le funzionalità di questo strumento.

Di cosa si tratta

Prima di essere impiegata nel settore automobilistico, l’head-up display era una tecnologia presente solo negli aerei. Il suo uso era limitato all’aeronautica militare, ma la sua utilità la ha portata ben presto ad essere utilizzata prima negli aerei civili e poi sulle automobili.

La head-up display, conosciuto anche con l’acronimo HUD, è un dispositivo che permette al guidatore di visualizzare le informazioni utili alla guida, tra le quali la velocità percorsa e la segnaletica stradale, senza dover necessariamente distogliere l’attenzione dalla strada.

Il dispositivo, oltre ad evitare le distrazioni e quindi il rischio di venir coinvolti in incidenti, è in grado anche di dare un tocco innovativo al veicolo e rendere quest’ultimo apprezzato soprattutto dai guidatori più giovani. Per questo motivo, molte case automobilistiche la offrono come una soluzione da montare di serie o come optional sui loro veicoli.

Come funziona l’head-up display

Il funzionamento della head-up display è molto simile a quello dei proiettori. Si tratta, infatti, di un dispositivo che genera immagini che, attraverso la tecnologia laser, vengono proiettate su una superficie trasparente. Nel corso degli anni, sono state prodotte diverse tipologie di Head Up display, distinguibili in due categorie:

  1. display trasparente sul cruscotto: è uno schermo trasparente posizionato sul cruscotto che, posizionato in secondo piano rispetto al parabrezza, riflette le informazioni senza ostacolare la visuale della strada;
  2. ologramma sul parabrezza: si tratta della versione più moderna che proietta le informazioni direttamente sul parabrezza del veicolo. Questa tecnologia appare più fine rispetto alla precedente e le immagini vengono percepite come fluttuanti davanti al veicolo, un elemento importante per non distogliere lo sguardo dall’ambiente circostante.

Il dispositivo può essere acceso o spento a seconda delle occorrenze tramite un apposito pulsante. Inoltre, il tema e le informazioni sono facilmente configurabili a seconda delle preferenze del guidatore. Come già anticipato, le head-up display sono montate dalle case automobilistiche sui veicoli di nuova produzione. Tuttavia, nel corso degli anni, sono state inventate delle soluzioni “aftermarket”, le quali permettono ai guidatori di montare il dispositivo dopo la fase di acquisto. Il costo di questi dispositivi dipende molto dalle loro funzionalità e dal quantitativo di dati che possono fornire.

Ultima modifica: 19 Dicembre 2022