Guida pratica per sbloccare il finestrino ghiacciato

5601 0
5601 0

Coloro che vivono in zone soggette a climi gelidi, come le zone alpine e appenniniche, possono incontrare nelle gelide mattine invernali il finestrino ghiacciato, soprattutto se la macchina viene lasciata fuori tutta la notte. Questo problema tuttavia può essere risolto facilmente.

La presenza di ghiaccio sul finestrino porta il problema del bloccaggio dello stesso e a lungo andare si possono presentare problemi gravi in tal senso. Il problema può essere risolto facilmente, ma se associato a misure preventive può essere anche evitato.

Cosa fare

 

Sembrerà una risposta banale, ma la prima cosa da fare in caso di finestrino ghiacciato è tentare di eliminare il ghiaccio. Esistono numerosi metodi artificiali mediante i quali si può risolvere il problema.

Sicuramente la migliore soluzione consiste nel procurarsi una fonte di calore, come un phon casalingo o un generatore di aria calda e, tramite l’azione di uno di questi apparecchi, sciogliere lo strato presente e attaccato al finestrino. Si tratta di una manovra leggermente scomoda e di non facile messa in opera, specie quando si è lontano da casa e non si ha a disposizione una presa di corrente o una prolunga.

Un rimedio tradizionale prevede l’utilizzo di palettine rompighiccio adatte appositamente allo scopo. Questi attrezzi permettono di rompere strati sottili senza rischio di graffi per il vetro e possono essere usate anche per formazioni sul parabrezza o lunotto. Esistono tuttavia anche metodologie più naturalistiche e meno faticose per pulire il proprio finestrino ghiacciato.

Rimedi naturali

 

Di più semplice attuazione è l’utilizzo di acqua molto calda per eliminare lo strato di ghiaccio eventualmente formatosi sul finestrino. Una bacinella colma di acqua calda o bollente farà sciogliere il ghiaccio al solo contatto e permetterà di riportare la situazione alla normalità in poco tempo.

Resta comunque molto importante la prevenzione nel caso in cui ci si ritrovi innanzi a un problema abbastanza frequente. Se il finestrino tende a ghiacciarsi durante la sosta notturna del proprio veicolo è bene pensare di adottare la soluzione di un telo copriauto: la temperatura superiore sotto di esso non permetterà al finestrino di presentare il problema. In commercio, poi, esistono prodotti che servono a evitare il formarsi del ghiaccio. Trattando costantemente le parti soggette dell’auto con questa tipologia di prodotti si potrà limitare il problema.

Cosa non fare

 

Una cosa molto importante da non fare nel caso in cui un finestrino sia bloccato dal ghiaccio è quella di azionare il vetro. Forzare un finestrino ghiacciato e quindi bloccato vuol dire mettere sotto sforzo il motorino che ne permette il movimento: questo può fulminarsi e creare un ulteriore danno non previsto.

Nel caso in cui ci si renda conto che il finestrino è bloccato, la prima cosa da fare è tentare di eliminare il ghiaccio con uno dei metodi descritti sopra. Solo dopo tale operazione sarà possibile utilizzarlo nuovamente in sicurezza.

 

Ultima modifica: 18 Gennaio 2018