Guida in stato di ebbrezza: test, limiti e sanzioni

1591 0
1591 0

Mettersi alla guida in stato di ebbrezza costituisce un gravissimo pericolo per se stessi e per tutto il resto delle persone in circolazione sulle strade. Per questo motivo, il Codice della Strada prevede severe sanzioni per i trasgressori. Scopriamo in questo articolo quali sono i test, i limiti e le sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza.

Come si misura il tasso alcolemico 

Il cosiddetto “tasso alcolemico” è il livello di concentrazione di etanolo (alcol) che circola nel sangue ed è proprio questa misura che viene calcolata tramite un etilometro durante i controlli alla guida. In particolare, l’unità di misura più diffusa per esprimere questa misura è il grammo al litro (g/l) che mette in corrispondenza i grammi di alcol a ogni litro di sangue.

limiti del test alcolemico previsto dalla legge equivale a 0,5 g/l per chi possiede il documento di patente da almeno 3 anni; infatti, per i neopatentati il livello previsto è paro 0 g/l. Se il risultato del test alcolemico dovesse risultare superiore ai limiti consentiti, si va incontro a sanzioni legali e pecuniarie non indifferenti.

In particolare, il calcolo del tasso alcolemico dipende da una moltitudine di fattori individuali che dipendono dalla corporatura e dal metabolismo della persona, ma anche dalla tipologia di alcol che si sta assumendo. In particolare, fa la differenza la gradazione alcolica della bevanda in questione.

Guida in stato di ebbrezza: quali sono le sanzioni previste

I controlli per il test alcolemico possono essere effettuati in qualunque momento da parte delle forze dell’ordine. In particolare, si elencano le seguenti sanzioni per la guida in stato di ebbrezza:

  • Con tasso alcolemico tra 0,5 e 0,8 g/l: multa da 543 a 2.170 euro con sospensione patente da 3 a 6 mesi.
  • Con tasso alcolemico tra 0,8 e 1,5 g/l: multa da 800 a 3.200 euro, arresto fino a 6 mesi e sospensione patente da 6 a 12 mesi.
  • Con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l: multa da 1500 a 6.000 euro, arresto da 6 a 12 mesi, sospensione patente da 1 a 2 anni e confisca dell’auto.

Chi decide di non sottoporsi all’alcol test durante i controlli, dovrà rispondere di una decurtazione di 10 punti sulla patente di guida e delle medesime sanzioni pecuniarie di chi guida con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l.

Ultima modifica: 27 Agosto 2022