I documenti auto da avere sempre con sé

2048 0
2048 0

Quando si circola a bordo della propria vettura è importante sapere quali siano i documenti auto da tenere sempre con sé, fondamentali nel caso in cui si venisse fermati da un’agente. Per non rischiare di sbagliare, vediamo quali sono i documenti che non possono mai mancare e che è necessario avere in auto in caso di controlli.

I documenti personali

Innanzitutto, occorre sottolineare che i primi documenti auto che bisogna sempre con sé sono i documenti personali del conducente e ci riferiamo principalmente alla patente di guida. Circolare senza patente non è permesso dalla legge, per questo motivo, chiunque venisse trovato sprovvisto di questo documento, potrebbe incorrere in una multa.

In questi casi, l’articolo 116 del Codice della Strada prevede, per prima cosa, il pagamento di una multa di 39 euro e, in secondo luogo, l’obbligo di presentarsi con la patente presso gli uffici segnalati dagli agenti, entro 24 ore. Per coloro che hanno sostenuto solo l’esame teorico della patente, invece, è prevista la circolazione su strada solo se muniti di Foglio Rosa.

Altri documenti auto che si possono tenere a bordo, ma che non sono obbligatori, sono il Certificato di Proprietà, il Modello CAI e la Tassa automobilistica dell’auto. Il primo serve a dimostrare che l’auto è di proprietà dell’intestatario, tuttavia non è obbligatorio averlo con sé se si dovesse venire fermati da un’agente. Il secondo documento, invece, potrebbe rivelarsi utile in caso di incidente, per stabilire il risarcimento.

Infine, capita che alcuni portino ancora in auto con sé la Tassa automobilistica dell’auto: tuttavia, questo documento non è più necessario, poiché i controlli ormai vengono effettuati per via telematica e, quindi, non bisogna più esibire questo documento.

Gli altri documenti auto obbligatori

Un documento che è fondamentale tenere in auto è il libretto, chiamato anche carta di circolazione. Questo documento viene rilasciato dalla Motorizzazione Civile e contiene al suo interno tutte le informazioni utili sul veicolo, in modo da certificare la sua idoneità a poter circolare: tra queste ci sono il numero di immatricolazione, il modello dell’auto, il tipo di veicolo, il numero di carrozzeria e la targa.

Un altro documento auto molto importante è il certificato di assicurazione, il quale ha la funzione di dimostrare che il veicolo è coperto da un’assicurazione e indica il periodo della sua durata. All’interno di questo documento sono presenti tutti i dati dell’intestatario, la targa, la tipologia di veicolo e il numero della polizza. Lo scopo di questo certificato è stabilire la responsabilità della compagnia assicurativa nel dover risarcire i danni subiti dal proprietario dell’auto.

Un documento che bisogna tenere sempre in auto è quello sul controllo dei gas di scarico: questo contiene un bollino che può essere blu o verde, in base alla tipologia di veicolo. Infine, occorre sottolineare che, dal 1 ottobre 2018, è scattato l’obbligo di dotarsi di un dispositivo anti-abbandono se si trasportano bambini al di sotto dei 4 anni: questo dispositivo deve essere regolare e, in caso di controlli, bisogna esibire il Certificato di Conformità.

Ultima modifica: 19 Marzo 2022