10 consigli utili per i neopatentati da Ooono

241 0
241 0

Essere neopatentati può rappresentare una sfida considerevole, specialmente quando ci si trova ad affrontare il traffico, a volte caratterizzato da automobilisti dallo stile di guida aggressivo. In questo contesto, è naturale sentirsi timorosi e vulnerabili, o soggetti alla pressione sociale dei compagni che talvolta potrebbero incoraggiare comportamenti avventati e rischiosi sulla strada.

OOONO – la scale-up danese che ha creato il dispositivo di sicurezza del traffico CO-DRIVER NO2,  da sempre attenta a promuovere una guida più sicura e responsabile, propone 10 consigli utili e un po’ insoliti, per offrire un prezioso supporto ai giovani neopatentati durante i loro primi anni di guida.

I 10 consigli utili per i neopatentati

1- Pratica la mindfulness alla guida

Mantieni la consapevolezza del momento presente mentre guidi, focalizzandoti sui tuoi pensieri, sensazioni e sull’ambiente circostante. Questo ti permetterà di reagire più prontamente agli imprevisti sulla strada. La mindfulness, una pratica di tendenza che promuove la consapevolezza e la presenza mentale, può migliorare significativamente la tua capacità di guidare in modo sicuro.

2 – Vesti i panni di un “mago del traffico”

Prima di avvicinarti a un incrocio o a una strada congestionata, metti alla prova le tue “capacità di divinazione del traffico”. Come fare? Prendi in considerazione i segnali stradali, le condizioni del traffico e le situazioni circostanti per fare previsioni sulle possibili evoluzioni della situazione e prendere decisioni informate sulla tua rotta. Questo approccio non solo renderà la guida più sicura ed efficiente, ma ti farà sentire anche un vero e proprio “mago del traffico”.

3 – Accompagna la tua guida con la musica giusta

Prepara una varietà di playlist pronte all’uso, ispirate a diversi generi musicali e alternando anche podcast, per mantenere alta l’attenzione durante la guida. Inoltre, per massimizzare la concentrazione, assicurati di mantenere il volume a un livello che ti consenta di percepire chiaramente ciò che accade intorno.

4 – Guida con responsabilità come se fossi superhero

Immagina di indossare il mantello di un supereroe mentre sei al volante, con il dovere e l’onore di proteggere gli altri utenti della strada e garantire la tranquillità lungo il percorso. Con la tua guida sicura e responsabile, sei il campione della sicurezza stradale, pronto ad affrontare ogni situazione con coraggio e attenzione.

5 – Adotta un “mantra” per quando sei al volante

Crea un tuo personale mantra di sicurezza come ad esempio “Guido in modo sicuro e consapevole” o “La mia priorità è la sicurezza stradale” e ripetilo mentalmente mentre sei al volante, per mantenere alta la tua consapevolezza. Questo ti aiuterà a mantenere un elevato livello di attenzione sulla strada.

6 – Concediti una pausa per fare un respiro profondo

Quando senti il peso dello stress o della tensione, concediti un momento di respiro profondo e ritmato. Concentrati sulle sensazioni che accompagnano ogni inspirazione ed espirazione, lasciando che la calma interiore si diffonda dentro di te. Questo semplice gesto non solo ti aiuterà a ristabilire l’equilibrio mentale, ma anche a prendere decisioni più sagge e sicure mentre sei alla guida.

7 – Abbraccia il minimalismo alla guida

Semplifica la tua esperienza di guida riducendo al minimo le distrazioni all’interno del tuo veicolo. Non usare lo smartphone mentre sei in movimento, mantieni l’interno pulito, ordinato e privo di elementi superflui, così da favorire una guida concentrata e senza distrazioni. Optare per un ambiente di guida più sobrio e essenziale offre un senso di calma mentale durante il viaggio.

8 – Utilizza la realtà virtuale per migliorare le tue abilità di guida

Approfitta della tecnologia dei simulatori di guida in realtà virtuale per affrontare situazioni complesse o impreviste sulla strada. Questa modalità di allenamento ti consente di migliorare le tue abilità di gestione del veicolo in condizioni realistiche, ma al sicuro dai rischi. Grazie a questa esperienza immersiva, potrai affrontare con maggiore sicurezza e fiducia le sfide della guida quotidiana.

9 – La pianificazione è la chiave!

Prima di partire verso una destinazione sconosciuta, esplora e pianifica attentamente il percorso che dovrai seguire. Consulta mappe e sistemi di navigazione per individuare il tragitto più sicuro e efficiente, prendendo in considerazione fattori come traffico, condizioni stradali e eventuali lavori in corso. Questa preparazione preventiva non solo ti permetterà di arrivare a destinazione in modo più rapido e senza intoppi, ma ti darà anche maggiore sicurezza e tranquillità lungo il viaggio.

10 – Last, but not least: zero alcol, zero sostanze!

Quando ti metti al volante assicurati di essere sempre lucido e sobrio. Anche una piccola quantità di alcol può compromettere gravemente i tuoi riflessi e il tuo giudizio, mettendo a rischio la tua vita e quella degli altri utenti della strada. Allo stesso modo, l’uso di sostanze può compromettere le tue capacità cognitive e motorie, aumentando esponenzialmente il rischio di incidenti stradali.

La tua vita e quella degli altri sono un tesoro inestimabile e proteggerle è il primo passo verso una guida responsabile e consapevole.

consigli

Statistiche e rischi: la realtà dei giovani al volante in europa e in italia

La sicurezza stradale è una questione di assoluto rilievo per la società. Nel 2023, stando ai dati preliminari pubblicati dalla Commissione Europea, sono circa 20.400 i decessi stradali nell’UE, con una lieve diminuzione dell’1 % rispetto al 2022.

La media europea è stata di 46 vittime stradali per milione di abitanti, mentre in Italia il valore raggiunge i 54 morti per milione di abitanti.

Nonostante una lieve diminuzione rispetto all’anno precedente, pari a circa 2.360 vittime in meno (-10% rispetto al 2019), la tendenza al ribasso si è stabilizzata in diversi Stati, rallentando di fatto l’obiettivo dell’Unione Europea di dimezzare il numero di vittime entro il 2030 e di azzerarle entro il 2050.

I giovani tra i 18 e i 24 anni hanno rappresentato il 12% dei decessi stradali in Europa, di cui il 42% erano conducenti di auto. In Italia, la percentuale si attesta all’11% per i decessi stradali, e tra questi il 60% sono conducenti d’auto.

Il tasso di mortalità relativa per i giovani europei di età compresa tra 18 e 24 anni è pari a 3: ciò significa che i giovani di questa fascia d’età hanno una probabilità tre volte maggiore di essere vittime della strada rispetto alla popolazione nel suo complesso. In Italia il valore è di poco inferiore e si attesta a 2,9. 

In Europa ogni 10 vittime, 8 sono giovani uomini (81% fascia d’età 18-24).

In Italia, la percentuale sale leggermente: ogni 10 vittime, quasi 9 sono uomini. Il rapporto è 84% uomini vs 16% donne.

Il 55% degli incidenti fatali tra i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni si verifica durante la settimana lavorativa, mentre il 45% avviene nel weekend, con un picco significativo nella notte tra sabato e domenica. Le condizioni meteorologiche avverse non sembrano influenzare significativamente queste fatalità: infatti, il 73% di esse è avvenuto con tempo asciutto.

I giovani neopatentati rappresentano una minaccia per se stessi, per i loro passeggeri e per tutti gli altri utenti della strada.

L’alto rischio di incidenti dei giovani neopatentati sebbene sia un problema complesso da analizzare, è generalmente dovuto a due fattori causali principali: la scarsa esperienza di guida e una propensione al rischio tipica della giovane età. Sono più inclini alla distrazione, alla pressione sociale dei compagni, al controllo limitato degli impulsi e tendono a sottovalutare i rischi, sovrastimando le proprie capacità.

 

Leggi ora: le news motori

Ultima modifica: 16 Maggio 2024