Come guidare sulla neve: consigli e obblighi

608 0
608 0

Durante l’inverno, può capitare di guidare sulla neve durante i propri spostamenti o viaggi, soprattutto in zone di montagna. Per quanto la neve possa creare un’affascinante atmosfera, rappresenta un ostacolo non indifferente per chi è alla guida.

Guidare sulla neve: catene da neve o pneumatici invernali?

In Italia, dal 15 novembre di ogni anno, il Codice della Strada prevede l’obbligo di possedere a bordo di ciascun veicolo le apposite catene da neve omologate per i propri pneumatici. In alternativa a questo dispositivo, è possibile montare delle gomme invernali, realizzate specificatamente con l’obiettivo di aumentare l’aderenza al terreno, aspetto fondamentale quando si ha la necessità di guidare sulla neve.

La multa per chi risulta sprovvisto delle catene da neve o di gomme da neve durante un controllo oscilla da un minimo di 42 euro, se ci si trova in un centro abitato, fino ad arrivare ad un massimo di 335 euro, circolando fuori dai centri abitati. In aggiunta a questa contravvenzione, non sarà più possibile proseguire il proprio viaggio finché la propria auto non sarà dotata dei corretti dispositivi.

Il principale vantaggio delle gomme invernali è che garantiscono un’elevata aderenza, in quanto sono dotate di specifiche lamelle che, sfregandosi tra di loro durante il rotolamento dello pneumatico, creano calore e, di conseguenza, anche aderenza. Invece, per quanto riguarda le catene, il montaggio è a discrezione del guidatore, in base alle condizioni della strada.

Alcuni consigli per guidare sulla neve in sicurezza

Per guidare sulla neve in sicurezza è possibile adottare alcuni accorgimenti che facilitano la guida in caso di neve, salvaguardando la sicurezza dei passeggeri e degli altri veicoli presenti sul percorso. Innanzitutto, è consigliabile guidare dolcemente, assecondando i movimenti dell’automobile ed evitando movimenti bruschi, che rischierebbero di far perdere aderenza all’auto.

Inoltre, è bene anticipare qualsiasi azione, come la frenata, per mantenere una maggiore distanza di sicurezza dai veicoli più prossimi o da eventuali ostacoli. Azionando il freno, si potrebbe innescare un movimento pericoloso che farebbe perdere grip sul terreno. Per questa ragione, è preferibile utilizzare il freno motore, il quale permette di sfruttare la riduzione della velocità dettata dal cambio di marcia a scalare. In ogni caso, è sempre una buona abitudine mantenere un’adeguata distanza di sicurezza dagli altri veicoli, di modo da evitare spiacevoli inconvenienti come un tamponamento.

Ultima modifica: 31 gennaio 2022