Come guidare un camion, 5 consigli pratici

2292 0
2292 0

Molti enti di statistica studiano e compilano elenchi più o meno lunghi di regole di comportamento sia per i guidatori di camion che per i datori di lavoro. Si tratta di veri e propri vademecum che vanno dal trasporto, all’aggancio ed allo sgancio in sicurezza fino al corretto fissaggio del carico. Queste regole sono sempre valide ovviamente, ed è anche raccomandato seguire uno stile di guida rispettoso e corretto. È quindi opportuno iniziare con un’adeguata opera di prevenzione per evitare incidenti. Di seguito, ecco almeno cinque regole e consigli pratici su come guidare un camion.

Regole di circolazione e pause

Per circolare sulle strade bisogna essere in perfette condizioni psicofisiche, quindi è vietato mettersi alla guida in caso di assunzione di alcool o di sostanze stupefacenti. I limiti di velocità vanno rispettati, non sono ammessi oggetti nell’abitacolo che possono intralciare la visuale ed infine è necessario rispettare i tempi di riposo. I datori devono verificare che i loro dipendenti rispettino tutte queste regole che possono sembrare ovvie ma che bisogna ricordare.

Bloccaggio delle ruote del veicolo e aggancio-sgancio in sicurezza

Non tutti sanno che gli automezzi in sosta possono rappresentare un pericolo se le ruote non vengono bloccate in modo corretto. Prima di allontanarsi dal veicolo, il conducente dovrà quindi spegnere il mezzobloccare le ruote. Il datore di lavoro, d’altro canto, dovrà assicurarsi che i cunei bloccaruote siano in perfette condizioni e che vengano utilizzati nella maniera giusta. 

Molti infortuni si verificano durante l’aggancio dei veicoli, quindi l’autotrasportatore durante questa operazione dovrà spostarsi con la motrice in direzione del rimorchio. Il datore deve accertarsi che le operazioni di aggancio e sgancio siano svolte correttamente e in sicurezza.

Fissaggio corretto del carico e protezione adeguata contro le cadute dall’alto

Altra fase molto delicata è il fissaggio del carico che deve essere impeccabileper evitare cadute o ribaltamenti. Il lavoratore deve quindi mettere in sicurezza la merce durante le fasi di carico, trasporto e scarico ed il datore deve stabilire le regole secondo le quali effettuare le diverse operazioni in totale sicurezza.

Per proteggersi dalle cadute dall’alto, il lavoratore deve scegliere una postazione di lavoro adeguata e sicura ed usare gli attrezzi giusti per non cadere. Il datore deve fornire i giusti dispositivi anticaduta.

Corretto utilizzo delle attrezzature e dei dispositivi di protezione

I lavoratori devono utilizzare le apposite attrezzature di lavoro solo se sono perfettamente istruiti ed autorizzati. A tal proposito, il datore deve fornire ai dipendenti la formazione professionale adeguata ed impiegare solo personale istruito e autorizzato.

I dispositivi di protezione non sono optional, ma vanno indossati correttamente per tutelare l’incolumità degli autotrasportatori. I datori devono fornire i giusti dispositivi di protezione e provvedere alla loro corretta manutenzione.

I nuovi conducenti di camion hanno molto da imparare su questo fronte. Per il camionista neofita è importante acquisire delle abilità che fanno parte della professione perché i principianti non sono sicuramente allo stesso livello dei veterani ed esperti del settore.

I nuovi conducenti vengono scelti anche in base alle abilità nella guida, come ad esempio le capacità di

manutenzione, quelle organizzative e le abilità di guida in condizioni di meteo estreme

Quali devono essere le skills dei camionisti

Abilità alla guida

Questa è la parte che richiede più pratica. È necessario esercitarsi molto alla guida soprattutto con le manovre di retromarcia.

Abilità interpersonali

La cortesia è sempre alla base dei rapporti umani, anche se è difficile lavorare con alcuni spedizionieri. Avere buone capacità di relazionarsi con le persone è sempre un buon modo per lavorare meglio: skill che diventa ancora più importante in un lavoro come quello del camionista.

Ordine e capacità organizzative

Il camion è per i truck driver come una casa, un ufficio, tenerlo pulito e ordinato significa anche fare buona impressione sugli ispettori.

Un buon camionista, inoltre, deve saper gestire e organizzare i documenti di viaggio e avere sempre le informazioni conservate con cura.

Per tenere pulito il proprio camion è bene prendere questi piccoli accorgimenti:

  • Tenere a portata di mano i prodotti per la pulizia;
  • Spazzare con una scopa l’interno del camion più volte a settimana;
  • Tenere a portata di mano un piccolo secchio per la spazzatura;
  • Acquistare un piccolo aspirapolvere per le briciole;
  • Tenere i finestrini e i vetri sempre puliti, sia dentro che fuori;
  • Avere a disposizione sempre delle salviette antibatteriche o un igienizzante per mani;
  • Usare un purificatore d’aria.

Abilità di manutenzione ordinaria del veicolo

Si tratta di una delle abilità più importanti dei nuovi conducenti: la manutenzione ordinaria del veicolo consente di non incorrere mai in disguidi, usure e imprevisti. Una piccola manutenzione scadenzata permette di avere un veicolo sempre efficiente, mentre quando si tratta di manutenzioni straordinarie è bene rivolgersi a dei professionisti.

Utilizzare il GPS

Una buona unità GPS è una necessità assoluta per i nuovi conducenti. Le unità GPS per autotrasporti sono progettate specificamente per proteggere i camionisti: mostrano le fermate dei camion, i prezzi della benzina, le strade da evitare e i sottopassaggi che non si possono attraversare con un mezzo pesante.

Mantenere una velocità sicura e non avere fretta

Quando si guida un camion, è bene rispettare una velocità adeguata, soprattutto se le condizioni del manto stradale non sono ideali. Guidare sempre a una velocità controllata e sicura è l’ideale per affrontare viaggi lunghi.

Una delle migliori abilità di un camionista che si possono adottare in anticipo è quella di prendersi tutto il

tempo necessario per effettuare i controlli: rivedere le linee di aggancio e di sgancio, rivedere i documenti e non avere fretta. La fretta può portare a inutili errori. Man mano che si acquisisce esperienza, sarà possibile aumentare un po’ il ritmo.

Prendersi cura della propria alimentazione

Il camionista passa giornate intere su strada e deve essere sereno e in salute. La vita da camionista è dura e molto solitaria, per questo è bene, quando possibile, prepararsi le cose da mangiare.

Mangiare fuori ogni sera è, oltre che spesso malsano, anche molto dispendioso. Esistono fornelli portatili in cui preparare dei pasti sani e freschi ogni giorno.

Ultima modifica: 29 Novembre 2022