Come affrontare e prevenire il mal d’auto

325 0
325 0

Si avvicina agosto e con esso le vacanze estive, che sono spesso associate a lunghi viaggi in auto. Questi possono diventare velocemente un problema per chiunque soffra di cinetosi, comunemente conosciuto come mal d’auto. Questo disturbo si presenta anche nei viaggi di breve durata, ma è chiaramente più facile resistere a un tragitto di 15 minuti rispetto a uno di 8 ore. Inoltre, questo malessere può essere percepito anche su treni, aerei e navi, quindi non è limitato solamente all’uso dell’auto. Ma come fare a godersi le vacanze estive pur soffrendo di questi disturbi? Vediamo insieme alcuni consigli utili per affrontare e prevenire il mal d’auto.

Rimedi naturali

Fra i rimedi naturali più consigliati per cercare di tenere sotto controllo il mal d’auto, vediamo quelli che possono essere reperiti con più facilità:

  • zenzero: questa radice ha delle proprietà antinausea che la rendono adatta all’assunzione per trattare il mal d’auto. È possibile trovarla sia in pastiglie che al naturale oppure sotto forma di tisane;
  • fiori di Bach: questo tipo di rimedio naturale, specialmente i fiori di scleranto, hanno una buona azione contro le sensazioni di nausea;
  • musica: una distrazione dalla sensazione di nausea può essere ottenuta dall’ascoltare la musica mentre si viaggia, ingannando il nostro stomaco sulle sensazioni che prova.

Infine, un rimedio i cui benefici non sono scientificamente provati sono i famigerati braccialetti antinausea. Non vi è alcuna ricerca scientifica che confermi che l’uso di questi oggetti eviti la sensazione di nausea, ma anche se fosse solo l’effetto placebo a far sentire meglio chi li usa, ben venga.

Come prevenire il mal d’auto

Vi sono, però, anche degli accorgimenti che è possibile prendere per cercare di prevenire il mal d’auto, prima di salire in macchina e partire per un lungo viaggio. Innanzitutto, sedersi al posto del passeggero può aiutare a concentrarsi sulla strada e distrarsi più facilmente. Ancora meglio è prendere direttamente in mano il volante e mettersi alla guida. È chiaro che fare uno spuntino leggero, come dei cracker, prima di partire aiuta a tenere a bada lo stomaco: infatti, non fa bene né stare a digiuno, né mangiare eccessivamente.

Una cosa da evitare assolutamente è la lettura di libri o l’uso di tablet mentre si è in marcia. Questi, infatti, confondono il nostro cervello, andando a fomentare la sensazione di nausea. La cosa migliore da fare sarebbe schiacciare un pisolino per non accorgersi del viaggio e per far sì che le ore passino più velocemente.

Ultima modifica: 22 giugno 2022