Cinque ragioni per visitare il Museo dell’Automobile di Torino

908 0
908 0

Il Museo dell’Automobile di Torino è senza ombra di dubbio uno dei più antichi e famosi musei dedicati alla storia e all’evoluzione delle automobili a livello internazionale. Anche se l’Italia – e altre nazioni – ospitano diversi musei dedicati alle auto e alle moto, comprese le diverse collezioni private aperte al pubblico, il Museo dell’Automobile di Torino rimane una meta anche per i neofiti delle quattro ruote. L’idea di una mostra dedicata alle automobili nasce nel 1932 ma si concretizzerà solo l’anno successivo. Il 19 luglio del 1933 il Comune di Torino deliberò la fondazione del museo che diventerà il ‘Museo dell’automobile’ solo nel 1957, aprendo per la prima volta al pubblico il 3 novembre del 1960.

L’automobile e l’uomo

La visita al Museo dell’Automobile vi aprirà nuove prospettive sulle auto. E potrete ammirare la nascita e l’evoluzione dell’automobile, in relazione anche ai principali che hanno segnato la storia dell’uomo, inoltre, troverete una sezione dedicata agli aspetti del rapporto dell’essere umano con l’automobile per diversi campi (esempio la pubblicità, le competizioni e la sicurezza).

Una collezione imperdibile

Si tratta di una delle collezioni più rare e interessanti del suo genere che conta oltre 200 vetture originali di 80 marchi internazionali. Forse la parte più preziosa è quella legata a Carlo Biscaretti di Ruffia, fondatore del Museo dell’Automobile.

Museo dell’Automobile: l’open garage

In questo caso avremo davanti a noi un vero e proprio caveau nel quale si potranno ammirare – solo su prenotazione – circa 70 gioielli restaurati o in attesa di restauro come la lussuosa limousine Lancia Theta o la Spider Opel 5/12 HP (1912).

Le mostre temporanee

Un altro motivo per visitare il Museo sono le mostre temporanee, sempre a tema automobilistico che vengono organizzate all’interno della struttura. Se siete fortunati potrete trovare diverse mostre in contemporanea. Attualmente troviamo tre mostre temporanee di cui due in scadenza: ‘Quei temerari delle strade bianche’ e ‘Michelotti World’. Entrambe in scadenza il 20 febbraio. In corso la mostra ‘Colpo grosso al museo’ dedicata ai 60 anni di Diabolik e alla sua Juaguar E che terminerà il 6 marzo.

Un museo per bambini

Il Museo dell’Automobile, oltre a essere gratuito per i bambini fino ai 6 anni con sconti per i giovani visitatori dai 6 fino ai 18 anni presenta anche dei laboratori e attività periodici dedicati ai bambiniragazzi e famiglie. Non solo, infatti, grazie alla autoguida dedicata ai più piccoli, la visita al Museo sarà più divertente e interessante.

Ultima modifica: 18 Febbraio 2022