Che cosa è l’indice di carico e di velocità degli pneumatici

7600 0
7600 0

Ecco alcune informazioni utili sugli indici di carico e di velocità degli pneumatici: cosa sono, come funzionano e come sono regolamentati secondo il codice della strada.

Cosa è l’indice di carico degli pneumatici

Con l’espressione indice di carico degli pneumatici ci riferiamo a un codice numerico indicante il peso massimo che la copertura può sopportare. L’indice di carico minimo è pari a zero e viene dato alle gomme che sono capaci di reggere fino a 45 chili. All’altra estremità della scala, invece, si arriva a 124: questo valore ci dice che in questo caso lo pneumatico può sopportare un peso fino a milleseicento chili.

Se volete sapere qual è il vostro indice, potete leggerlo sul fianco di una delle vostre gomme e paragonarlo con le tabelle presenti in rete oppure dal vostro gommista.

Cosa è l’indice di velocità degli pneumatici

Quanto all’indice di velocità, si tratta di un codice composto di lettere, quindi non numerico, che corrisponde alla velocità più elevata che la copertura può sostenere. Anche in questo caso, per sapere qual è il vostro, vi basterà leggerlo sulla spalla delle gomme (oltre che sul libretto di circolazione) e verificarlo con una tabella apposita. La tabella degli indici inizia con la categoria A1, attribuita alle gomme che possono viaggiare alla massima velocità di 5 km/h, e si chiude con la ZR, assegnata agli pneumatici capaci di sfrecciare a più di 240 km/h.

È proibito montare pneumatici con un indice di carico o velocità più bassi rispetto a quelli fissati dalla casa, però è permesso adoperare coperture con codice di velocità più alto. Se decidete di ignorare il divieto e montate gomme adatte a un carico più basso, rischiate di danneggiare la gomma, a causa di un carico eccessivo per cui non sono progettate. Nella stagione fredda si possono installare gomme con un indice di velocità più basso (di una lettera) rispetto agli pneumatici estivi. Per esempio, se sulla macchina sono montate coperture estive W, d’inverno si potranno montare gomme V, ma non H.

Va peraltro notato che questi indici non si possono applicare se le coperture sono danneggiate (per via di tagli, per esempio), oppure gonfiate a una pressione insufficiente, o sottoposte a un peso abnorme o anche solo riparate. È importante ricordare che gli indici di velocità sono stati pensati avendo come riferimento le autostrade tedesche, che non hanno limite di velocità.

Fate attenzione: anche se gli pneumatici che montate possono avere delle capacità molto superiori rispetto ai limiti di velocità consentiti, non c’è fabbricante che raccomandi l’uso di pneumatici a velocità diverse da quelle previste dal codice della strada. Il buon senso è il vostro più fedele alleato.

Ultima modifica: 3 Settembre 2018