Modulare, integrale, jet: qual è il casco più desiderato dagli italiani?

605 0
605 0

Quale casco? La primavera è la stagione ideale per tornare in sella e vivere una vacanza memorabile. È possibile sperimentare tragitti innovativi fuori dai soliti percorsi turistici con destinazioni sconosciute. Anche per queste ragioni una vacanza su due ruote può diventare un’esperienza davvero originale e divertente, alla scoperta di itinerari suggestivi fuori dai contesti urbani, per soddisfare il desiderio di avventura e il richiamo della libertà.

Certamente è un viaggio che riserva sorprese ed emozioni, ma al tempo stesso non vanno tralasciate la comodità e la sicurezza in sella a una motocicletta. Simbolo dei piloti per antonomasia, il casco è l’elemento distintivo di tutti i motociclisti che rappresenta una delle voci di spesa più importanti e, pertanto, va scelto con attenzione.

A pochi giorni dalla V edizione del Motor Valley Fest – il grande festival a cielo aperto della Terra dei Motori dell’Emilia-Romagna che torna a Modena dall’ 11 al 14 maggio 2023 – QualeScegliere.it ha dedicato uno speciale ai caschi più desiderati dagli italiani.

In evidenza sono state messe tendenze e preferenze degli utenti, le cui visite sono state circa 28mila per la guida all’acquisto dedicata ai caschi moto da ottobre 2020 a marzo 2023, mese in cui è stato raggiunto il massimo interesse (4.870) nell’intero periodo considerato. I caschi da bici, invece, hanno superato le 10mila visite: l’interesse per questa guida si è concentrato maggiormente durante le stagioni più calde, raggiungendo il massimo nei mesi di aprile 2021, maggio 2021 e agosto 2022.

Modulare, integrale, jet, qual è il casco più desiderato dagli italiani? - 1

Tendenze nella scelta dei caschi da moto

Analizzando le visite alle guide dedicate alla scelta delle diverse tipologie di caschi da moto (casco modulare, casco integrale e casco jet) degli ultimi mesi (da marzo 2022 a marzo 2023) emergono alcune tendenze. Tra le tre tipologie prese in considerazione il casco integrale è quello che desta meno interesse (nonostante sia il più protettivo), seguito poi dal casco modulare (una via di mezzo tra l’integrale e il jet) che da maggio 2022 viene superato dal casco jet (oltre 1.300 visite nel mese di marzo 2023), meno protettivo a causa dell’assenza della mentoniera frontale ma comunque preferito.

Un accessorio sempre più diffuso e utile per condividere il viaggio, sia a bordo dello stesso mezzo sia su due moto diverse, è l’interfono (oltre 10mila visite nel periodo marzo 2022 – marzo 2023).

Il casco più desiderato è lo Shark Helmets Nano e, secondo il team di QualeScegliere.it, anche il prodotto con il miglior rapporto qualità-prezzo (a partire da 135 euro su Trovaprezzi.it) tra i caschi presi in considerazione.

Tendenze nell’acquisto dei caschi da bici

«Se il casco in moto è un dispositivo di protezione obbligatorio, indossarlo mentre si va in bicicletta non è un obbligo legale. Ma questa buona prassi si sta diffondendo sempre più specialmente nelle grandi città. Con il crescere della mobilità alternativa è aumentata anche la consapevolezza dei ciclisti rispetto alla loro sicurezza: basta un attimo di distrazione ed è davvero semplice cadere; quindi, il casco è una accortezza dovuta» ha commentato Brando Preda, Product Manager di QualeScegliere.it.

Il casco da bici preferito è il MET Rivale Mips, un casco classico in policarbonato e senza visiera che può essere utilizzato sia in città che in strada. Secondo il team di QualeScegliere.it ha un ottimo rapporto qualità-prezzo ed è acquistabile su Trovaprezzi.it a partire da 90 euro. In alternativa molti scelgono il casco Shinmax NR-096, dotato anche di visiera magnetica e di luce posteriore integrata.

L’identikit

Gli uomini si mostrano i più interessati alla scelta dei caschi da moto e degli interfoni, rispettivamente con la quota dell’80,1% e del 80,2% sul totale delle visite. L’interesse della quota rosa cresce quando si parla di scelta del casco da bici, anche se rimane sotto al 25%.

Gli utenti più attivi nella ricerca online di prodotti relativi alle moto (casco e interfono) si collocano prevalentemente tra i 18 e i 44 anni (62%); tuttavia anche gli over45 si mostrano interessati raggiungendo il 38% delle visite totali. L’interesse degli over45 cresce quando si parla di caschi da bici: il 41,1% degli utenti si trova in questa fascia anagrafica, mentre il 58,9% degli utenti ha tra i 18 e i 44 anni.

Tra le regioni più attive ogni 1.000 abitanti troviamo Liguria, Lombardia e Lazio per quanto riguarda i caschi da moto. Per i caschi da bici, oltre alle tre regioni già citate, si aggiungono anche Emilia-Romagna, Veneto e Trentino-Alto Adige.

Degno di rilevanza è l’interesse regionale per gli interfoni: Molise (3,5 visite ogni 1.000 abitanti), Basilicata e Friuli-Venezia Giulia (2,5), Valle d’Aosta (2) sono le più attive per questi prodotti.

Leggi ora: le novità auto

 

 

 

Ultima modifica: 8 Maggio 2023