Camion euro 6: vantaggi e svantaggi

2296 0
2296 0

Oggi, chi possiede un mezzo di trasporto deve prestare attenzione alle nuove leggi riguardanti le emissioni, tenendo conto di eventuali nuove disposizioni e aggiornamenti. Le case produttrici di veicoli, si basano sulla normativa Euro 6 per realizzare i loro prodotti, il cui scopo è quello di ridurre la presenza nell’aria di gas nocivi e particolati.

La direttiva

La direttiva Euro 6 è entrata in vigore nel 2014 ed ha sostituito quella Euro 5. In questo caso, gli schemi di riferimento, che consentono di abbattere notevolmente l’impatto ambientale causato dai gas di scarico, sono due: uno riguarda i motori a benzina, per i quali il limite di emissione di CO è 1g/km, l’altro è relativo ai veicoli diesel, che invece non devono immettere nell’aria più di 80 mg/km di ossidi di azoto e 170 mg/km di idrocarburi totali.

Le regole appena citate non valgono soltanto per le automobili, ma sono valide anche per i camion. Le aziende, dopo l’uscita delle nuove disposizioni incluse all’interno della normativa Euro 6, hanno iniziato a studiare nuovi metodi per ridurre l’emissione delle sostanze nocive, le quali comprendono modifiche meccaniche e configurazioni differenti dei motori e dei veicoli stessi. Sono stati realizzati motori con riduzione catalitica (SCR) e impianti che consentono il riciclo delle sostanze nocive immesse nell’aria dai gas di scarico; è stata introdotta la “Common rail” per i motori diesel, un sistema intelligente per la riduzione dell’emissione di particolati e di altre sostanze inquinanti.

Insomma, le soluzioni trovate sono davvero tante e ognuna rappresenta un passo avanti verso la diminuzione dell’inquinamento atmosferico; ma, nonostante gli incentivi statali siano abbondanti, l’onere da sostenere per acquistare un camion Euro 6 è ancora molto elevato.

Vantaggi e svantaggi

Comprare uno di questi mezzi di trasporto rappresenta sicuramente un grande vantaggio perché:

  • si tratta di veicoli a basso impatto ambientale;
  • il costo di manutenzione è basso;
  • i materiali di costruzione sono di ottima qualità;
  • i prodotti sono durevoli nel tempo;
  • si consuma meno carburante e, di conseguenza, si risparmia.

Ma l’acquisto di un camion Euro 6, per altri aspetti, può risultare anche svantaggioso:

  • il costo per l’acquisto è elevato;
  • i dispositivi antinquinamento presenti sui camion li rendono pesanti e più difficili da manovrare;
  • le componenti meccaniche installate, ossia quelle atte a diminuire le emissioni di gas nocivi e particolati, hanno una massa piuttosto grande, perciò, la capacità di carico dei veicoli diminuisce, portando svantaggi ai commercianti.

Ultima modifica: 28 Febbraio 2019