Come calcolare l’assicurazione auto

6080 0
6080 0

E’ una delle spese che può incidere maggiormente sul bilancio familiare, indipendentemente dal quanto venga usata un’auto. L’assicurazione auto può arrivare a cifre notevoli, se i parametri da prendere in considerazione sono i meno vantaggiosi.

Si trovano ormai su quasi tutti i siti internet delle compagnie assicuratrici e anche su portali indipendenti dei simulatori che riescono in pochi minuti a calcolare un preventivo molto preciso per la spesa che si dovrà affrontare per accendere una nuova polizza o rinnovare l’assicurazione auto in scadenza. E’ possibile anche fare dei raffronti immediati e trovare il contratto più favorevole.

Non è possibile tuttavia se la polizza che vorrete rinnovare o stipulare deve basarsi su un altro veicolo di famiglia già coperto da Rc Auto e si vuole accedere ai benefici previsti dalla cosiddetta “Legge Bersani”. Anche in questo caso però il risparmio può essere notevole piuttosto che stipulare un nuovo contratto.

Attenzione ai parametri per l’assicurazione auto

Tener presenti alcuni fattori, che sono determinanti nel calcolo del premio finale, può essere utile quando si va ad acquistare una vettura nuova o usata. Nel caso in cui si opti per un veicolo nuovo è bene tenere in considerazione che alcune case automobilistiche garantiscono non soltanto la copertura per il furto e incendio, ma anche per la responsabilità civile.

Per alcuni anni – in genere da uno a 3 – il risparmio potrebbe essere notevole, salvo poi dover stipulare una nuova polizza partendo dalla quattordicesima classe di merito, la più costosa. Da tenere in considerazione anche la zona di residenza nella quale si stipula la nuova assicurazione auto.

E’ notorio che al Nord le tariffe sono più vantaggiose che al Sud, che nelle grandi città può essere più costoso che nei piccoli centri. Sono determinanti anche altri fattori, come l’età e l’esperienza del conducente: un neo patentato pagherà sicuramente più di un guidatore con almeno 10 anni di anzianità di patente. La donna ha poi dei vantaggi economici sull’uomo.

La scatola nera può dimezzare i costi

Il risparmio si ottiene anche in base all’età del veicolo: un mezzo nuovo è considerato più efficiente e sicuro di uno vecchio. I nuovi parametri prevedono anche tariffe in base al chilometraggio medio in un anno: meno chilometri si percorrono meno si spenderà in copertura assicurativa.

Più di tutto può incidere però l’anzianità assicurativa e una guida corretta. Meno incidenti si registrano e più basso sarà il premio assicurativo. Per ottenere sconti fortissimi poi oggi è molto consigliata l’installazione della scatola nera: può addirittura comportare un risparmio del 50 per cento.

Ultima modifica: 5 Novembre 2018