Bollo auto metano 2024, le agevolazioni previste per regione

983 0
983 0

Bollo auto metano 2024, vi proponiamo da Federmetano le agevolazioni previste dalla legge, regione per regione.

BOLLO AUTO METANO 2024

L’importo del bollo auto è calcolato in base alla potenza del motore, misurata in kW, e alle tariffe locali previste da ogni regione, in base alla propria residenza.
La tassa automobilistica è gestita dalle Regioni e dalle Province Autonome di Bolzano e Trento. Fanno eccezione le Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna per le quali la tassa è gestita dall’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione online un comodo strumento per il calcolo del bollo.

Federmetano ha raccolto, per gli utenti in possesso di autoveicoli a metano con alimentazione monofuel (metano) o bifuel (benzina-metano), le normative in merito alle agevolazioni del bollo, suddivise per regione, aggiornate a gennaio 2024.
A livello nazionale (ai sensi della Legge n. 449 del 27/12/1997, Art. 17, comma 5), per i veicoli ad alimentazione esclusiva a metano è prevista una riduzione del 75% del bollo auto.

In caso di dubbi sull’applicazione delle eventuali agevolazioni aggiuntive rispetto alla norma nazionale, consigliamo di contattare direttamente gli enti territorialmente competenti per le attività di controllo e di riscossione della tassa automobilistica.

NORMATIVA NAZIONALE DI RIFERIMENTO:

– Legge n. 449 del 27:12:1997, Art. 17, comma 5:
Riduzione del 75% della tassa automobilistica dei corrispondenti veicoli a benzina, per Autovetture e autoveicoli ad uso promiscuo omologati per la circolazione esclusivamente con alimentazione a GPL o gas metano, purché conformi alle direttive CEE in materia di emissioni inquinanti. Misura a tempo indeterminato.

– Regolamento ECE-ONU R 115, Artt. 2.1.3 e 2.1.4:
Definizione veicolo monocarburante e bi-carburante

ABRUZZO:
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista solo agevolazione della normativa nazionale.
Vedi Aci.it – tariffario Abruzzo o mandando una mail a infobollo@abruzzo.aci.it

BASILICATA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista la riduzione a 1/4 del tributo dovuto per autovetture e autoveicoli a uso promiscuo omologati per la circolazione esclusivamente mediante l’alimentazione del motore a metano conformi alle direttive 91/441 .

Fatto salvo quanto sopra stabilito, per gli autoveicoli con alimentazione esclusiva a gas metano,  e omologati fin dall’origine dal costruttore, o a seguito di istallazione successiva, la tassazione sarà determinata in base alla potenza massima del motore espressa in KW per il valore annuo pari ad € 2,58 ed il valore annuo espresso in CV pari ad € 1,90 (a prescindere dalla direttiva CEE riportata sulla carta di circolazione).

Gli autoveicoli e motoveicoli di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione compresa tra i venti e i ventinove anni, se in possesso del certificato di rilevanza storica, annotato sulla carta di circolazione, sono assoggettati al pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50 per cento. (art. 1, comma 1048, L.145/2018)
Vedi info e tabelle Aci.it

self service a metano.

CALABRIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista solo agevolazione della normativa nazionale.
Vedi tributi.regione.calabria.it e Aci.it

CAMPANIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
le autovetture e gli autoveicoli ad uso promiscuo omologati per la circolazione esclusivamente con alimentazione a gas metano, purché conformi alle direttive CEE in materia di emissioni inquinanti, sono soggetti al pagamento di un quarto della tassa automobilistica.
Vedi Aci.it e Regione Campania

EMILIA ROMAGNA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista solo agevolazione dalla normativa nazionale.
Vedi Aci.it  o finanze.regione.emilia-romagna.it

FRIULI VENEZIA GIULIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista solo agevolazione dalla normativa nazionale
Vedi Aci.it o Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

LAZIO
Agevolazioni autoveicoli a metano:
prevista solo agevolazione della normativa nazionale
Vedi Aci.it o Regione Lazio

LIGURIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
con Legge Regionale 29 dicembre 2021, n. 21 la Liguria all’art.5 ha disposto l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica:

del “primo bollo” e delle successive quattro annualità per i veicoli nuovi immatricolati per la prima volta nell’anno 2022 a doppia alimentazione benzina/metano,  gasolio/metano appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1. Sono da considerarsi veicoli nuovi a doppia alimentazione anche i veicoli appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1, omologati dal costruttore con alimentazione a benzina o a gasolio su cui viene installato un sistema di alimentazione a metano, collaudato successivamente al 1° gennaio 2022, ma precedentemente alla loro immatricolazione.

di tre annualità per i veicoli omologati con alimentazione benzina o a gasolio appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1 su cui viene installato, per la prima volta, un sistema di alimentazione metano collaudato nel 2023. Le tre annualità decorrono dal periodo di imposta seguente a quello durante il quale avviene il collaudo dell’installazione del sistema di alimentazione a metano, se il veicolo ha già corrisposto la tassa automobilistica per tale periodo, ovvero dal periodo d’imposta nel quale avviene il collaudo dell’installazione del sistema, se l’obbligo del pagamento della tassa automobilistica è stato precedentemente interrotto ai sensi di legge

estensione esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per i veicoli destinati alla mobilità dei soggetti portatori di handicap o invalidi: riguarda le autovetture, gli autoveicoli per trasporti specifici, le motocarrozzette, i motoveicoli per trasporti specifici, con limitazione di cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, per vetture benzina/metano, e fino a 2800 centimetri cubici, per vetture gasolio/metano. L’esenzione viene concessa per un solo veicolo e spetta se l’auto è intestata al disabile ovvero ad un familiare che lo ha fiscalmente a carico

Con Legge Regionale 28 dicembre 2023, n. 19 viene confermata l’esenzione per l’anno 2024   per i veicoli appartenenti alle categorie internazionali N3, destinati al trasporto di merci e aventi massa superiore a 12 tonnellate, alimentati a GNL. Essa si applica ai veicoli nuovi, immatricolati per la prima volta nell’anno 2024.
Vedi Regione Liguria e Aci.it

Distributori di metano

LOMBARDIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
esenzione triennale in Lombardia per chi acquista nel 2024, o ha acquistato nel 2022 e nel 2023, un’autovettura a uso privato nuova o usata (purché immatricolata dall’1/1/2021) di cilindrata non superiore a 100 kW e appartenente alla classe emissiva Euro 6 con alimentazione bifuel, anche benzina/metano, e contestualmente demolisce o ha demolito un veicolo inquinante.
Vedi Regione Lombardi

MARCHE
Agevolazioni autoveicoli a metano
prevista solo agevolazione prevista dalla normativa nazionale.
Vedi Regione Marche

MOLISE
Agevolazioni autoveicoli a metano:
Prevista solo agevolazione prevista dalla normativa nazionale.
Vedi Faq e info Regione Molise

PIEMONTE
Agevolazioni autoveicoli a metano:

– Veicoli monofuel a metano sin dall’origine: esenzione permanente (“a vita”)

– Veicoli bifuel benzina/metano nuovi di fabbrica: esenzione per 5 anni a decorrere dalla data di immatricolazione. Dal sesto anno, tassa ridotta a 1/5 e calcolata in base alla tariffa fissa di € 2,58 per kw con potenza sino ai 100 kW, di € 2,79 da 100 kW a 130 kW e di € 2,84 da 130 kW in poi, indipendentemente dalla categoria euro);

– Veicoli alimentati a gas metano “trasformati”: esenzione per 5 anni, dal sesto anno, tassa intera che si calcola sulla base della tariffa fissa di euro 2,58 per kilowatt, indipendentemente dalla categoria euro e dalla potenza. Questa ulteriore agevolazione, in vigore a partire dal 1° aprile 2016, è l’unica novità che riguarda questa categoria di veicoli. I veicoli trasformati Euro 0 ed Euro 1, nonché quelli di potenza superiore ai 100 kW, continuano a non godere di alcuna agevolazione
Vedi Faq e info Regione Piemonte

PUGLIA
Agevolazioni autoveicoli a metano
Oltre a quanto previsto dalla normativa nazionale, nella regione Puglia i veicoli nuovi appartenenti alle categorie M1 ed N1 con alimentazione esclusiva a metano ed esclusiva a gpl, oppure dotati fin dall’origine di alimentazione doppia a benzina/GPL o a benzina/metano, immatricolati dal 1 gennaio 2013, godono dell’esenzione temporanea per il primo periodo fisso di cui al DM 462/1998, e per le cinque annualità successive.

Decorso il periodo di esenzione, i veicoli con alimentazione esclusiva a metano devono corrispondere la tassa automobilistica ridotta del 75%, mentre per quelli con alimentazione doppia la tassa automobilistica deve essere corrisposta per intero.
Vedi Regione Puglia  e Aci.it

SARDEGNA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
solo agevolazione prevista dalla normativa nazionale.
Vedi  Regione Sardegna – Entrate e Aci.it

SICILIA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
solo agevolazione prevista dalla normativa nazionale
Vedi Regione Sicilia e Aci.i

TOSCANA
Agevolazioni autoveicoli a metano:
solo agevolazione prevista dalla normativa nazionale
Vedi info e tabelle Regione Toscana
In alternativa è possibile chiamare il numero 0554383584 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00

PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO
Agevolazioni autoveicoli a metano:
dal 1° gennaio 2022, veicoli nuovi bifuel (benzina-metano) e monofuel (metano) immatricolati con potenza massima del motore di 185 kW e con emissioni di anidride carbonica non superiori a 135 g/km sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica provinciale a decorrere dalla data di prima immatricolazione, anche estera, come segue:

Emissioni CO[g/km] Durata dell’esenzione [mesi]
1 – 30 60
31 – 60 36
61 – 95 24
96 – 135 12

Sono ammessi al beneficio anche gli autoveicoli immatricolati antecedentemente in altra Regione, nella Provincia Autonoma di Trento o all’estero, entrati nella competenza della P.A. di Bolzano dal 1° gennaio 2022, per il periodo residuale di esenzione rispetto alla data di immatricolazione calcolato alla data di ingresso nella competenza della PA di Bolzano
Vedi Aci.it e Alto Adige riscossioni

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO
Agevolazioni autoveicoli a metano:

-Dal 1° gennaio 2022, veicoli nuovi bifuel (benzina-metano) e monofuel (metano) immatricolati con potenza massima del motore di 185 kW e con emissioni di anidride carbonica non superiori a 135 g/km sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica provinciale a decorrere dalla data di prima immatricolazione, anche estera, come segue:

Emissioni CO[g/km] Durata dell’esenzione [mesi]
1 – 30 60
31 – 60 36
61 – 95 24
96 – 135 12

Sono ammessi al beneficio anche gli autoveicoli immatricolati antecedentemente in altra Regione, nella Provincia Autonoma di Bolzano o all’estero, entrati nella competenza della P.A. di Trento dal 1° gennaio 2022, per il periodo residuale di esenzione rispetto alla data di immatricolazione calcolato alla data di ingresso nella competenza della P.A. di Trento.

UMBRIA
Agevolazioni autoveicoli a metano
Previsa solo agevolazione dalla normativa nazionale
Vedi Regione Umbria e Aci.it

VALLE D’AOSTA:
Agevolazioni autoveicoli a metano:
per i veicoli bifuel (benzina-metano) e monofuel (metano) omologati dal costruttore o a seguito di installazione successiva, la tassazione è determinata, fatte salve le ulteriori agevolazioni in vigore, in base alla potenza massima espressa in kW per il valore annuo pari ad euro 2,58 (per KW) o euro 1,90 (per CV) a prescindere dalla direttiva CEE riportata sulla carta di circolazione.
Vedi Info e Faq Regione Valle d’Aosta e Aci.it

VENETO:
Agevolazioni autoveicoli a metano:
per autoveicoli per trasporto promiscuo e autovetture alimentate esclusivamente a GPL o gas metano, se dotati di dispositivi conformi alle direttive CEE n. 91/441, 91/542 e successive modificazioni (veicoli il cui serbatoio di benzina ha un capacità inferiore ai 15 litri, detti anche monovalenti).

Un veicolo può godere dell’esenzione se nel libretto di circolazione, sotto la voce ‘Alimentazione”, è presente la dicitura ‘solo metano” o ‘solo gpl”.

Attenzione: non si applica la riduzione del 75% per i veicoli, c.d. bivalenti, dotati congiuntamente di impianto a benzina e a gpl o metano (il cui serbatoio di benzina ha una capacità superiore ai 15 litri). Per questi ultimi si applica la tariffa di euro 2,84 a KW indipendentemente dalla categoria di euro di appartenenza e dalla potenza massima.
Vedi portale bollo auto Regione Veneto

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 5 Febbraio 2024