Come sapere se un’auto è stata usata come taxi

1185 0
1185 0

La rete pullula di annunci di auto usate che un tempo fungevano da taxi. In genere, gli acquirenti vi si tengono alla larga, consapevoli della maggiore usura dovuta alla guida nel traffico, in cui ci si ferma e si riparte di continuo.

Ma è davvero una cattiva idea comprare un’auto che una volta era un taxi? E come si fa a riconoscerle?

carVertical, società che si occupa di ricostruire la cronologia di un’auto, ha condiviso un elenco di modelli di auto preferite dalle compagnie di taxi e una serie di suggerimenti su come identificare quello che una volta era taxi, nel mercato delle auto usate.

Perché è meglio evitare di acquistare auto usate come taxi?

I taxi possono avere accumulato centinaia di migliaia di chilometri, il che significa che molte delle parti fondamentali potrebbero essersi usurate. Anche se un’auto è stata ben tenuta, un elevato chilometraggio è ancora una delle principali fonti di preoccupazione quando si cerca un veicolo usato.

Secondo Matas Buzelis, esperto di automobili e responsabile della comunicazione di carVertical:  “Sebbene spetti agli acquirenti la scelta di voler acquistare un’auto usata come taxi, il prezzo di qualsiasi auto dovrebbe riflettere le sue condizioni reali, che dipendono da come è stata utilizzata. Le auto utilizzate con questo compito possono sembrare dei veri e propri “affari”, poiché spesso sono molto usurate”.

Questi veicoli effettuano la maggior parte dei loro viaggi in città, il che determina un logoramento eccessivo di vari componenti dell’auto, in particolare il motore, i freni e la trasmissione. Un veicolo con chilometraggio simile, guidato principalmente in autostrada, sarà in condizioni decisamente migliori.

Anche l’interno può essere consumato, specialmente il sedile posteriore. Mentre la maggior parte delle persone cerca di preservare i propri veicoli, i passeggeri spesso entrano con stivali sporchi o giacche bagnate, che a lungo andare compromettono gli interni di un’auto.

Le flotte di taxi di solito sono costituite da veicoli affidabili, con una buona reputazione e possono percorrere molti chilometri. Tuttavia, per i motivi appena elencati, evitare di comprare queste auto sul mercato dell’usato è senz’altro una buona idea.

Come identificare un’auto usata come taxi

Controllare la cronologia di un’auto è il modo più semplice per sapere se un veicolo è stato utilizzato come taxi. In caso contrario, rivelare tali informazioni potrebbe risultare difficile, in quanto i venditori senza scrupoli spesso nascondono gli aspetti negativi della storia di un’auto. Le auto utilizzate come taxi possono avere un chilometraggio più elevato, il che le rende le protagoniste perfette della truffa del contachilometri, il che significa maggiore usura e quindi minore valore.

Mercedes-Benz (29% di tutte le auto usate come taxi, controllate su carVertical), Volkswagen (14,4%), Skoda (12,3%), Volvo (10,9%) e BMW (5,8%) sono le marche di auto utilizzate come taxi più popolari nel mercato dei veicoli usati. Poiché gli acquirenti apprezzano molto questi produttori, i truffatori spesso utilizzano questa richiesta per realizzare un extra profitto.

Le auto tedesche sono le più utilizzate come taxi. La Mercedes-Benz Classe E è in cima alla lista (17,9%), seguita dalla Skoda Superb (7,7%), dalla Volkswagen Passat (6,1%), dalla BMW Serie 5 (5%) e dalla Volvo V70 (4,7%).

Anche il colore di un’auto è utile a rivelare il suo passato: molte città usano lo stesso colore, in modo che possano essere facilmente individuati per strada. Alcuni modelli, come la Classe E, sono stati fabbricati allo scopo di essere impiegati come taxi e gli è stato persino assegnato uno speciale colore della carrozzeria.

Quando si acquista un’auto usata, vale la pena ispezionarne accuratamente la carrozzeria, poiché in alcune zone possono essere ancora visibili i residui delle decalcomanie. Visto che le decalcomanie coprono ampie aree della carrozzeria esposte al sole, queste aree possono essere più luminose e chiaramente visibili, suggerendo che in passato l’auto sia stata utilizzata con questo scopo.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 22 Marzo 2023