Autoscuola – è davvero utile per la prova pratica della patente

460 0
460 0

Per prendere la patente ci sono due strade. Si può decidere di frequentare un’autoscuola, oppure si può decidere di prendere la patente in autonomia o, come si suol dire, da privatista. Nel primo caso sarà la scuola guida a occuparsi di tutto, mentre nel secondo caso di dovrà essere totalmente autonomi sia nella gestione della burocrazia, sia nella preparazione degli esami, siano essi quelli legati alla prova pratica, siano essi quelli legati alla prova teorica.

In pratica, se si opta per la scuola guida, il bilancio in termini economici sarà complessivamente più alto, ma di sicuro ci sono degli innegabili vantaggi. Per esempio che si viene seguiti e guidati nel vero senso della parola. Molti si chiedono, in realtà, se vale la pena prepararsi con l’autoscuola o se conviene risparmiare. Vediamo nel dettaglio se è davvero utile andare a scuola guida per la prova pratica della patente.

A chi conviene procedere da privatisti

Non tutti i candidati alla patente sono uguali. Ci sono quelli che decidono di prendere la patente subito, appena si approssima il 18esimo compleanno e che dunque, nella maggior parte dei casi, sono ancora a scuola. Per questi soggetti, frequentare la scuola guida può essere una buona opportunità, perché vengono seguiti e perché gli orari dei corsi e delle prove pratiche ben si sposano con gli impegni scolastici.

Poi ci sono persone di tutte le età che, per motivi diversi, hanno bisogno di prendere la patente. Molto spesso sono persone che già lavorano o che devono conciliare gli impegni familiari con gli impegni della scuola guida. A queste persone, magari, può convenire studiare la parte teorica in autonomia.

Preparare al meglio la prova pratica 

In ogni caso, per quanto riguarda la prova pratica, meglio farsi seguire. Intanto perché da qualche tempo corre l’obbligo di affrontare la prova pratica con un’auto munita di doppi pedali – posto guida – posto passeggero – il che significa che difficilmente ci si può presentare all’esame di guida pratica con un mezzo proprio. E poi perché gli istruttori dell’autoscuole conoscono i trucchi del mestiere e, pertanto, sono in grado di preparare il candidato al meglio. Facendo sintesi, dunque, frequentare l’auto scuola per prepararsi all’esame di pratica è sempre utile.

Ultima modifica: 8 aprile 2021