Auto ibrida: cos’è e i modelli economici

2634 0
2634 0

Auto ibrida: capiamo insieme quali sono le caratteristiche che la contraddistinguono, se conviene acquistarla e i modelli più economici.

L’automobile ibrida o, per essere più esatti, a propulsione ibrida, è un veicolo dotato di un sistema di propulsione a due o più componenti, le quali lavorano sinergicamente tra di loro. Si definisce quindi ibrida una vettura nella quale agiscano due o più forme di accumulo di energia, al fine della generazione di energia meccanica.

La propulsione ibrida utilizzata dai veicoli è quello elettrico-termica. Questi due propulsori sono adatti a coesistere in quanto presentano caratteristiche complementari. Il motore a combustione interna trasforma l’energia chimica del combustibile con sufficiente efficienza, mentre il motore elettrico converte con più versatilità un’energia disponibile a bordo in minori quantità.

L’energia elettrica può essere immagazzinata con l’ausilio di diversi dispositivi, i quali possono essere impiegati anche nello stesso momento: le batterie, che possono essere dimensionate per accumulare la massima energia, per scambiare la massima potenza o con un compromesso tra i due estremi; i supercondensatori, che hanno minore densità energetica ma sono in grado di cedere e ricevere potenze maggiori; i volani ad azionamento elettrico, il cui processo è completamente meccanico.

Esistono tre tipi di veicoli ibridi: gli ibridi di serie, gli ibridi paralleli e gli ibridi misti.

L’auto ibrida conviene?

L’ibridizzazione favorisce maggiormente i modelli appartenenti ai segmenti superiori, come i suv ibridi. Si tratta dei modelli più pesanti che rappresentano, rispetto, al diesel, una valida alternativa, più pulita nonché a maggiori prestazioni. Il Giappone è stato precursore sul mercato delle automobili ibride, e oggi ne è il leader. La Toyota e la Lexus oggi offrono vetture ibride appartenenti a ogni segmento e per tutte le tasche.

Esistono macchine micro-ibride, le quali non sono munite d un vero motore elettrico, bensì sistemi di parziale assistenza all’unità termica. Nelle ibride leggere, il motore elettrico offre assistenza a quello termico ma non è in grado, da solo, di sospingere l’auto. Infine, le auto ibride complete sono quella il cui motore elettrico può, da solo, far funzionare il veicolo. Una vettura ibrida conviene davvero se si prevede di usarla principalmente in città, dove essa dà il meglio di sé.

I modelli ibridi economici

Le auto ibride sono molto variegate anche per quanto riguarda la fascia di prezzo. Vogliamo quindi citare alcuni modelli che in Italia, nel 2017, sono in commercio e costano meno di 20.000 euro. Possiamo proporre quindi la Toyota Yaris, nei tre modelli Cool, Business e Sportive, la Suzuki Ignis iTop, iTop 4WD e iAdventure e, infine, la Suzuki Baleno.

Ultima modifica: 28 giugno 2017