Che cos’è l’albero di trasmissione?

306 0
306 0

L’albero di trasmissione è un elemento più che importante: fondamentale. Senza di esso, il motore sarebbe solo un rumoroso congegno meccanico e le ruote resterebbero immobili. Eppure a vederlo non si direbbe che quel cilindro metallico sia una delle componenti imprescindibili di ogni veicolo.

Albero di trasmissione: che cos’è e quali sono i componenti

L’albero di trasmissione è il dispositivo che trasferisce l’energia prodotto dal motore alle ruote, o per meglio dire alle ruote motrici. Ma non è semplice un mezzo per collegare un punto a un altro. Ogni autovettura cambia ripetutamente marce durante il percorso ed è l’albero di trasmissione a innestare sulle ruote le diverse velocità. Motore, ruote e cambio, tre protagonisti assoluti del movimento meccanico, non potrebbero svolgere il loro ruolo senza l’albero di trasmissione. Fondamentalmente sono due le parti che lo compongono: l’albero o asse longitudinale e i giunti cardanici che innestano la potenza prodotta sulle ruote. L’energia trasferita si definisce come coppia, ovvero la quantità di accelerazione di cui è capace il mezzo. Perché il veicolo abbia una mobilità adeguata, la coppia in entrata deve essere sempre superiore al carico da spostare. L’albero di trasmissione è formato da più componenti che insieme prendono il nome di gruppo.

Insieme all’asse cilindrico, ne fanno parte il giunto scorrevole e uno o più giunti universali. Quando il motore e gli assi sono separati, come nel caso dei veicoli a trazione integrale e a trazione posteriore, è l’albero dell’elica che va a trasmettere agli assi la forza generata dal motore. Nei veicoli a trazione posteriore è utilizzato un albero più lungo al fine di distribuire la potenza per l’intera lunghezza. Nel tempo si sono sperimentate nuove tecnologie come l’applicazione di più alberi di trasmissione in un solo veicolo. Nei fuoristrada, ad esempio, si trova un albero sull’assale anteriore notevolmente più corto del posteriore, al fine di migliorare l’erogazione dell’energia motrice in tempi più brevi e percorsi impervi. Nei veicoli di dimensioni ridotte, invece, un singolo albero di trasmissione percorre solitamente la lunghezza della vettura fino all’asse posteriore.

Occhio ai guasti: come accorgersi se l’albero va revisionato

L’importanza di questo componente impone una manutenzione periodica e scrupolosa. Quando effettuate il tagliando è bene ricordare in officina l’opportunità di un controllo: meglio una volta di più. Si tratta di un dispositivo meccanico di grande solidità e affidabilità, ma è anche sottoposto a usura continua e necessita pertanto di attenzioni costanti. In casi abbastanza rari ma pur sempre possibili, è necessario procedere persino alla sostituzione. E’ utile dunque sapere quali possono essere le “spie” di un malfunzionamento: irregolarità nell’erogazione della potenza, andatura singhiozzante, accresciuta rumorosità, maggiore attrito.

Ultima modifica: 26 maggio 2021